in foto: Photo credit http://www.sondoongcave.org/

Fino a cinque anni fa nessuno sapeva dell'esistenza della Son Doong Cave, Hang Son Doong in vietnamita, che si trova nella provincia di Quang Binh, nel cuore del Parco Nazionale del Phong Nha Ke Bang in Vietnam. Nel 1991 un contadino locale incappò in questo luogo ameno ma presto un crollo interno rese inaccessibile la grotta fino al 2009 quando degli speleologi britannici della British Cave Research Association sono stati i primi ad esplorarne le cavità. Quello che scoprirono all'interno della grotta fu incredibile: lunga 4,5 chilometri, la Son Doong Cave ospita al suo interno un fiume e la giungla ed è talmente grande da poter ospitare un palazzo di 40 piani. A causa di alcuni episodi di instabilità della struttura cavernosa, la grotta non è stata mai aperta se non per esplorazioni scientifiche dirette da società come la Oxalis ma da oggi è possibile affittare il proprio tour alla scoperta della grotta più grande del mondo.

3000 dollari è il costo del tour d'esplorazione della Son Doong Cave, inaugurato di recente dalla Oxalis. La grotta più grande del mondo è il risultato di un'azione di erosione da parte del possente fiume Rao Thuong nella roccia calcarea delle montagne Annamite, il sistema carsico più vecchio in Asia. All'interno della grotta ai pochi fortunati che potranno visitarla si aprirà un mondo surreale dove diversi ecosistemi, climi e paesaggi si incontrano: "Immaginate un trekking dritto nelle profondità della grotta più grande del mondo in una spedizione diversa da qualsiasi altra. Una grotta così grande che un 747 potrebbe volare attraverso la sua caverna più ampia. Uno spazio così affascinante che ti costringe a chiederti se ci si trovi ancora su questo pianeta. Paesaggi estranei che non troverete in nessun altro luogo, enormi stalagmiti che emergono dal terreno e stalattiti statuari che pendono dal soffitto come una specie aliena. Giungle emergono dall'interno della grotta stessa, una scena così surreale che bisogna vederla per poterci credere. Nuvole di nebbia avvolgono tutta la scena, a seguito di un proprio sistema meteorologico localizzato della grotta. I passaggi sono ornati da antichi fossili che offrono una prova dei milioni di anni trascorsi su questa Terra".