Se c'è una cosa che Ryan ama è l'ordine. Quando nel 2012, all'età di 3, si è recato con suo padre al centro di riciclaggio locale ed è riuscito a guadagnare dal riciclo di alcuni sacchetti di lattine e bottiglie, ha deciso che il riciclaggio era il suo futuro e quello del Pianeta. Il giorno dopo essere andato al centro di riciclaggio, Ryan comunicò ai suoi genitori di voler distribuire sacchetti di plastica vuoti a tutti i vicini per raccogliere bottiglie e lattine da riciclare. oltre i vicini, Ryan ha coinvolto amici, famiglie e collaboratori e oggi ha clienti in tutta Orange County, California. La sua passione per il riciclo non è mai svanita e lo ha portato a fondare una società per lo smaltimento di lattine e bottiglie.

A soli 7 anni Ryan ha già accumulato una fortuna. Con la Ryan Recycling Company, il piccolo californiano è riuscito a mettere da parte i soldi per garantirsi il college e un'istruzione adeguata. Ora sta anche risparmiando per un camion della spazzatura full size, è un ambasciatore della gioventù al Pacific Marine Mammal Center a Laguna Beach e ha riciclato oltre 196.000 tra bottiglie e lattine. Attualmente la Ryan Recycling Company opera in cinque diversi quartieri di Orange County e conta quaranta clienti, i cui rifiuti sono raccolti in otto bidoni della spazzatura nel cortile della famiglia di Ryan. Lui e i suoi genitori si recano al centro di riciclaggio ogni week-end e dal lancio della sua start-up, sono stati riciclati 50.000 chili di rifiuti e donati più di 1.600 dollari in beneficenza. Il resto dei guadagni dell'azienda va tutto in un conto di risparmi per il college di Ryan.

Ryan raccoglie plastica e bottiglie in vetro per bevande e lattine di alluminio. Ogni poche settimane lui e i suoi genitori prendono i rifiuti direttamente a casa dei vari clienti della Ryan Recycling Company per portarli al centro di riscatto locale in cui sono scaricati, ordinati e pesati. Ryan ha anche creato la sua propria linea di t-shirt di beneficenza, anche se il riciclaggio rimane il suo unico vero amore perché aiutare il Pianeta è la cosa giusta da fare. "Credo che abbia contagiato tutti", spiega la mamma, "Ti ritrovi a camminare per strada, trovi una lattina per terra e senti il bisogno di raccoglierla, invece di andar via e lasciarla lì".