Sorridi! Sei all’Instagram Hotel. Se ami condividere foto e notizie sui social media, ha recentemente inaugurato l’albergo giusto per te: è l’1888 Hotel a Sydney, Australia. Il nome dell’albergo è un omaggio al 1888, anno in cui la Kodak ha lanciato la sua prima macchinetta e rullo fotografico.

Originariamente utilizzato come deposito per la lana, l'edificio, costruito nel 1888, è stato sottoposto ad un progetto di riqualificazione nel corso degli ultimi due anni e oggi è una struttura di lusso che combina il fascino dello stile australiano con il design contemporaneo e i comfort moderni. Pareti fatte di mattoni rossi lasciati a vista, travi in eucalipto originali e mobili in legno riciclato sono alcune delle note di stile dell'Hotel in cui si respira un'atmosfera di classe, un misto di modernità e retrò, in linea con il tipico stile vintage della App a cui si ispira.

All'ingresso gli ospiti sono accolti da un’enorme cornice digitale su cui scorrono tutte le immagini scattate dai clienti e nella lobby uno spazio interamente dedicato ai "selfies" (parola entrata da poco nel celebre Oxford Dictionary per indicare un autoscatto spesso fatto da smartphone o webcam). I muri delle 90 stanze sono tappezzate da foto Instagram dei clienti che in ogni camera hanno a disposizione un iPad e, ovviamente, il wifi gratis. Un attico panoramico regala inoltre una vista su tutta la città.

Per i veri patiti di Instagram, l’Hotel ha già un’offerta: coloro che superano i 10.000 seguaci ottengono il soggiorno gratuito per una notte. Se non si rientra in tale categoria, c'è un'altra possibilità di vincere alcuni omaggi. Una volta al mese, l'hotel ospita una competizione amichevole in cui gli ospiti che scattano la miglior foto della creazione ottengono un ulteriore notte di permanenza (i vincitori sono selezionati sulla base dell’impegno e della creatività). L'esclusivo boutique hotel è stato progettato proprio per gli utenti della App di fotografia: ogni angolo, ogni dettaglio e ogni elemento della struttura è stato curato per essere degno di una fotografia su Instagram. Nell’albergo ogni piano (cinque in tutto) fornisce una visione differente e incoraggia gli ospiti a catturare immagini dei mobili, delle stanze con vista per poi pubblicarle.

La società di gestione 8Hotels ha investito 30 milioni di dollari per restaurare meticolosamente l’edificio. "C'è sempre stato un forte legame intrinseco tra i viaggi e la fotografia, ma l'avvento dei social media, e di Instagram soprattutto, ha fatto della condivisione di foto una parte ancora più grande della esperienza del viaggiatore", ha detto Paul Fischman, l'amministratore delegato di Hotel Company 8Hotels, "La gente, quando viaggia, non vuole solo visitare e soggiornare in posti belli, ma anche catturare e condividere i luoghi visitati e le esperienze vissute con i propri amici e la rete in tempo reale".