Nonostante Halloween sia una festa anglosassone che viene festeggiata soprattutto negli Stati Uniti, da diversi anni ormai anche in Italia si sta diffondendo l'usanza di celebrare la notte del 31 ottobre. Da sempre legata al culto dei morti e a storie di terrore, il 31 ottobre anticamente era festeggiato come giorno di fine raccolto d'autunno ed inizio della stagione invernale, sarà per questo che questa notte, conosciuta come la più paurosa dell'anno, ha acquisito connotazioni macabre. In Italia non è il 31 ma sia il 1° che il 2 novembre sono legati al culto dell'aldilà con la Festa d'Ognissanti e il giorno dei Morti. Qualcosa dunque di non completamente inventato dovrà pur esserci se in diverse culture in differenti paesi del mondo questi giorni di fine ottobre e inizio novembre vengono celebrati e temuti. E per calarsi perfettamente nel clima giusto di Halloween, non c'è modo migliore che organizzare un viaggio, fosse anche solo di fantasia, in alcuni luoghi più terrificanti del mondo

Città abbandonate, castelli abitati da spettri, foreste infestate e catacombe terrificanti, sono alcuni dei luoghi più spaventosi della Terra di cui il sito Architecture & Design fornisce una lista davvero da brividi. In Romania si trova la foresta più spettrale al mondo. Il paese famoso per aver dato i natali a Dracula e a spaventose storie sui vampiri, non smette di terrorizzare anche con alcuni suoi luoghi naturali: stiamo parlando della Hoia Baciu Forest, vicino a Cluj-Napoca. Tante storie di terrore e sparizioni, di avvistamenti di UFO e di apparecchiature elettriche che smettono di funzionare all'improvviso si raccontato su questo luogo, indicato per questo motivo come il Triangolo delle Bermuda della Romania. Hoia Baciu Forest è solo uno dei vari esempi in giro per il mondo di luoghi davvero spaventosi, ecco gli altri