Sempre più persone nel mondo ormai fanno una precisa scelta di vita, quella di abbandonare l'auto e spostarsi a piedi o in bicicletta. Tutti vogliamo sentirci parte del mondo e contribuire a rendere la Terra un posto migliore, ma, come dice un vecchio detto "tra dire e il fare c'è di mezzo il mare", sono poche le persone che attivamente collaborano a rendere il nostro Pianeta più pulito. Coloro che scelgono di usare la bici al posto di un altro mezzo di trasporto inquinante, nel loro piccolo, riescono a far tanto. Sono un esempio di vita sostenibile da imitare. E per i veri appassionati, la lotta contro l'inquinamento è, oltre che una scelta di salute, una vera missione. Per questo il designer tedesco Matthias Broda ha realizzato la prima bicicletta interamente in legno.

Le e-bike sono diventate molto popolari in Europa, e soprattutto in Germania dove il servizio postale ha adottato la bici elettrica come unico mezzo di trasporto. Ma quella di Broda è la prima bicicletta elettrica di legno, ricavata interamente da un albero di frassino. Niente metallo tradizionale o tubi di carbonio, il telaio di questa ebike è fatto tutto di legno, ad eccezione delle ruote, motore e il cablaggio. Al suo interno è presente un motore elettrico da 250 watt che verrà ricaricato con la pedalata e permetterà al veicolo di percorrere fino a 100 chilometri.

La e-bike di Matthias non è sicuramente la prima bici elettrica in legno, già in Olanda ne era stata realizzata una, ma il telaio non era interamente in materiale naturale. La bici elettrica di Broda adesso è un prototipo completamente funzionante, testato a Berlino, che sarà messo sul mercato internazionale nella primavera 2015 da Aceteam Berlin. Il costo iniziale certo non sarà accessibile a tutti, circa 5000 dollari, ma bisogna rendersi conto del guadagno futuro che si potrà avere, per sé e il Pianeta, acquistando un tale mezzo di trasporto. Speriamo inoltre che col tempo il prezzo possa anche ridursi per facilitare sempre più persone nella scelta di una e-bike.