Nel Cimitero Cinese di Manila, nelle Filippine, c'è una strada che si chiama la Via dei Milionari, e questo già potrebbe essere d'aiuto per comprendere in che tipo di luogo ci si trova: benvenuti nel cimitero più lussuoso del mondo. Qui i morti vivono in tombe che sembrano case, a volte anche più grandi di una comune abitazione, tanto che è stata soprannominata la Beverly Hills dei morti considerato il lusso e lo sfarzo che si può incontrare passeggiando tra le strade di quello che è il secondo cimitero più antico di Manila. Sorto durante il periodo coloniale spagnolo, il cimitero cinese di Manila è stato istituito per accogliere i cittadini cinesi delle Filippine a cui era stata negata la sepoltura nei cimiteri cattolici e la loro concezione di aldilà doveva rispecchiare la vita terrena.

Come nella vita così nella morte: per i facoltosi cittadini cinesi di Manila la sepoltura è concepita con tutti i comfort della vita terrena. Il Cimitero Cinese di Manila sembra infatti più simile ad un quartiere residenziale di lusso di qualche città contemporanea piuttosto che un luogo di sepoltura. Qui i defunti sono collocati all'interno di tombe che spesso sembrano ville di Beverly Hills: hanno le camere da letto, la cucina e persino l'aria condizionata, i lampadari di cristallo, l'acqua corrente calda e i servizi igienici; e non perché i morti possano avere determinati bisogni lungo la strada verso il Paradiso, bensì perché i parenti dei defunti possono decidere di vivere accanto ai propri morti e alcuni ci si sono veramente trasferiti in queste tombe più simili a ville che a sepolture.

Ogni tomba qui costa intorno ai 50 milioni di pesos, per un periodo di locazione di 25 anni. Se non si è in grado di pagare la cifra il defunto deve essere spostato altrove. Ma sono in molti i parenti dei defunti che hanno deciso di passare nel cimitero cinese di Manila più di pochi giorni di permanenza: alcuni ci si sono trasferiti. Alcune tombe infatti sono molto più lussuose anche di una normale casa di un essere umano vivente. Le architetture rispecchiano la tradizione cinese ma altre eccedono verso stili moderni o contemporanei. Oggi il Cimitero Cinese di Manila può essere anche visitato dai turisti che qui possono ammirare il tempio cinese più antico delle Filippine, Chong Hock Tong Temple, o il quartiere, il Liat See Tong, dove sono stati sepolti i martiri cinesi giustiziati dai giapponesi durante la Seconda Guerra Mondiale. Questo cimitero insolito è di proprietà del comune di Manila che ha dichiarato di voler espandere la zona per creare di nuove e più ricche tombe.