Autobus, tram e treno tutto in un, è questo il nuovo mezzo di trasporto presentato a Zhuzhou, nella provincia di Hunan della Cina centrale. Si chiama ART (acronimo di Autonomous Rail Rapid Transit) ed è un treno intelligente, il primo al mondo a muoversi senza la presenza di alcun conducente e utilizzando semplicemente delle linee bianche dipinte a terra. Non servono binari né guide metalliche aeree per far spostare ART. L'idea è della società cinese di transito ferroviario CRRC.

Lungo 30 metri, ART è un treno completamente elettrico e con una carica completa riesce a percorrere oltre 40 km ad una velocità di 70 km/h. Il treno intelligente utilizza delle linee bianche dotate di sensori lungo percorso che funzionano in combinazione con dei sensori sul veicolo stesso. I sensori garantiscono che il treno segua le rotaie virtuali, si adatti all'ambiente circostante e agli imprevisti lungo il percorso in tempo reale. Il primo modello presentato in Cina, che funziona con pneumatici di gomma, può trasportare fino a 300 passeggeri in tre carrozze ma in futuro si prevede di aumentare la capienza massima a 500 persone.

ART è pensato per le piccole e medie città, che non possono affrontare costosi progetti di metropolitane e sistemi tranviari: ART ha un costo di circa 2 milioni di dollari, rispetto ai 102 milioni di dollari necessari per costruire un chilometro di una traccia della metropolitana, secondo un rapporto media di stato Xinhua. Dal 2018 inizieranno le operazioni per dotare la città di Zhuzhou di una linea ART e sarà la prima al mondo nel suo genere che permetterà di alleviare le pressioni moderne del trasporto pubblico. ART può risolvere i problemi di congestione di traffico di molte città, soprattutto in Cina. Feng Jianghua, ingegnere capo del CRRC ha dichiarato: "È come avere una guida virtuale per il bus": la particolarità di un treno senza conducente non ha infatti precedenti nel trasporto pubblico mondiale.