Stai per arredare casa nuova ma non hai idea da dove iniziare per organizzare l'arredo del tuo soggiorno? Oppure sei stanco di vedere sempre gli stessi mobili e hai voglia di una ventata di novità? O  quante volte ti sarà capitato di voler invitare un amico o un parente ma non eri soddisfatto dell'aspetto del tuo soggiorno? A tutte queste domande c'è soluzione, non preoccuparti! Arredare il soggiorno può essere semplice e divertente, basta seguire i giusti consigli.

Innanzitutto considera che il soggiorno in una casa è il luogo in cui la famiglia si riunisce, trascorre il suo tempo libero e ospita gli amici: è il biglietto da visita di un'abitazione, per chiunque vi entri. Ma nessuna ansia, arredare il soggiorno e rendere la tua casa più accogliente è un'operazione elementare come montare i mobili IKEA. Esiste una grande varietà di stili ed arredi per un soggiorno, lo so, e a volte ci si sente persi di fronte al volume d'offerta ma non preoccuparti: riuscire ad orientarsi in questa molteplicità di soluzione è davvero un gioco da ragazzi. 

Sappi che è importante arredare il soggiorno, cuore pulsante dell'abitazione, in modo che riesca a sembrare un luogo accogliente e rilassante ma soprattutto nel modo più rispettoso dei gusti della tua famiglia. Classico, moderno o di design, puoi scegliere tu l'immagine che vuoi dare della tua casa, ecco dunque alcune idee che ti aiuteranno a rendere il tuo salotto la tua stanza preferita.

Definire i punti focali del soggiorno

Pochi mobili e accessori colorati

Arredare il soggiorno per strati

Arredare il soggiorno con le nicchie

Scegliere il giusto divano

Tessuti vivaci

Arredare il soggiorno con le tende

Tutto in uno con le pareti attrezzate

Essere pratici ma con creatività

Ispirazione Safari

Stile classico

Bianco che rilassa

Cottage mon amour

Vintage che passione

Carta da parati, aria di novità

3 in 1

Riutilizzare e aggiornare

Definire i punti focali del soggiorno.

Lasciate caminetti e panorami al centro della scena. Le pareti di vernice bianca o in un colore neutro, indirizzeranno lo sguardo fuori dalle finestre. Disporre i mobili in modo tale da promuovere la conversazione e consentire agli ospiti di godere delle fiamme tremolanti nel cuore della stanza così come difronte ad eventuali panorami. rafforzare il raggruppamento con cuscini e tappeti dalle tinte accese e motivi organici.

Pochi mobili e accessori colorati.

Questa soggiorno rilassante ma eccentrico sfrutta al meglio le dimensioni piccole dello spazio: in appartamenti piccoli è consigliabile usare un unico divano e creare un ambiente coinvolgente affiancandolo con tavolini e poltroncine. Spesso l'uso di pouf può rendere l'ambiente più arioso e non toglie spazi.

Arredare il soggiorno per strati.

Dividere mentalmente lo spazio in zone basse, medie e alte, e posizionare gli elementi in modo che guidino lo sguardo. Posizionare gli oggetti degli di nota in ogni livello: un tappeto prezioso a terra, un vassoio graziosamente accessoriato sul tavolo e cuscini vivaci sul divano che danno un tocco di brio. Utilizzare tinte vivaci, sorprendenti sfumature, e introdurre scultoree lampade da terra in modo da attirare l'attenzione verso l'alto.

Arredare il soggiorno con le nicchie.

Spesso nelle case a causa di ristrutturazioni, riqualificazioni o anche semplici lavori per rendere più funzionali e moderni gli ambienti, si realizzano, per scelta o necessità, delle rientranze o nicchie nel muro, verso le quali in molti hanno difficoltà a rapportarsi. Tali elementi in realtà, seppur possono rappresentare un ostacolo alla linearità dell'appartamento, in realtà possono nascondere un grande potenziale. Ad esempio, il modo più diffuso di utilizzo delle nicchie è quello di allinearle con la parete in cui sono situate creando degli armadi a parete in cui poter sistemare tutti quegli oggetti che definireste ‘pugni negli occhi' o semplicemente indumenti che non indossate spesso o potreste usarle come ripostigli, in base ovviamente alla profondità della rientranza e alla sua posizione nella casa.

La nicchia può essere utilizzata nella camera da letto come parete di fondo per sostituire comodini ingombranti o mensole antiestetiche per sistemare i libri da lettura o le foto dei cari. Se la nicchia si colloca in una parete o stanza principale dell'appartamento, come il soggiorno, la rientranza può essere sfruttata per visualizzare una raccolta di libri a cui tenete, installare una luce nella parte superiore della zona e rivestire la parete con più ripiani, posizionare accessori decorativi o altri oggetti. In alcuni casi è possibile utilizzare la nicchia con un progetto ad hoc per realizzare una parete attrezzata in cui inserire la televisione o l'impianto stereo, un caminetto o altro elemento di riunione familiare. La nicchia può diventare uno sfondo ideale per una mostra d'arte: è possibile appendere un dipinto o posizionare una scultura di dimensioni adeguate contro il muro. Inquadrare una serie di immagini in cornici corrispondenti e appenderle una sopra l'altra nella rientranza, dipingere un murales nella zona incassata. L'incavo serve da cornice naturale e un murale in una piccola area non è così imponente in una camera come quella che occupa un'intera parete standard.

Scegliere il giusto divano.

Se il salotto è uno degli ambienti principali della casa, il divano è il suo punto di forza: un elemento funzionale e allo stesso tempo decorativo per garantire comfort e relax. Dunque trovare il divano più adatto è fondamentale. La scelta di un divano non è un'operazione semplice dunque, in commercio esistono moltissimi modelli dalle forme più diverse: i modulari, i sofà, i divanetti, le poltroncine, le chaise longue e altri ancora disegnati da famosi artisti e designer. Bisogna sicuramente conoscere le caratteristiche principali e le tipologie dei prodotti in commercio per una scelta consapevole, ma prima di tutto definire quale funzione avrà il divano all'interno del nostro soggiorno: sarà usato quotidianamente e per molte ore? In questo caso sarà necessario trovare un buon compromesso tra la comodità e l’estetica. Il vostro salotto è una stanza di rappresentanza? Optate per un divano dalle eccellenti qualità materiali. Le dimensioni del divano devono essere tali da lasciare lo spazio sufficiente per potersi muovere liberamente nel salotto. É importante scegliere un colore che vi piaccia e che allo stesso tempo vi trasmetta energia positiva. Le tonalità neutre, come il bianco o il beige sono le più adatte e le più eleganti. Anche il tessuto conta: uno dei più richiesti è la pelle, ma apure i tessuti naturali come il lino o la lana sono un'ottima scelta. Sicuramente il budget condiziona la scelta di un divano, è quindi consigliabile trovare un buon rapporto qualità-prezzo. L'elemento principale di un divano di qualità è la struttura portante che deve essere rigorosamente realizzata in legno massello e non in truciolare, infatti un divano realizzato con il massello ha una durata superiore ai 10 anni. Anche l'imbottitura gioca un ruolo importante e può essere sintetica (in poliuretano espanso, il lattice in fiocchi di silicone e la gommapiuma) o naturale (imbottiture composte da piuma d'oca, molto più longeve, ma assai più care di quelle sintetiche). Un buon compromesso potrebbe essere quello di mescolare i diversi materiali in modo che la seduta sia molto più dcompatta, evitando così l'effetto sprofondamento che si potrebbe ottenere se venisse utilizzata solo la piuma d'oca, e che lo schienale sia molto più morbido. E ricordate: un buon divano è per sempre.

Tessuti vivaci.

Tonalità gioiello, come il verde giada, blu zaffiro, rosso rubino, arancio e corallo, colori moda, si fondono per formare atmosfere eccezionali e un po' esotiche. É consigliabile scegliere una tavolozza di tessuti fantasia vivace o grafica oversize con almeno tre tonalità gioiello. Usare i toni vivaci per lampade, vasi, cornici, e arredi che contribuiscano a dare un senso di vitalità senza sovraccaricare lo spazio.

Arredare il soggiorno con le tende.

Spesso quando si ha voglia di dare un tocco di novità al proprio soggiorno basta anche solo scegliere una tenda per decorare le finestre o i balconi della stanza. Le tende sono il dettaglio che fa la differenza nell’arredamento della casa. Le tende migliorano non solo il valore estetico delle finestre e dell'intero arredamento della casa, ma anche mantenere la giusta sicurezza e privacy degli abitanti dell'appartamento. Le tende servono a filtrare la luce naturale in un ambiente in modo da rendere più rilassante l'atmosfera ma posso anche solo dare un tocco di eccentricità, modernità o anche classicità ad una stanza. Basta scegliere il giusto tessuto, più leggero sarà, maggiore sarà la luminosità della stanza: broccati e tessuti pesanti proteggeranno invece la vostra privacy ma renderanno cupa la stanza; o una fantasia più vivace per svecchiare una stanza o dare un tocco di alta moda all'intero arredamento. In estate ispiratevi alle fantasie del mare oppure sostituite le tende con delle classiche zanzariere. In inverno adottate tessuti più pesanti e colori caldi e avvolgenti per creare un’atmosfera accogliente e calorosa. Qualunque sia il colore che sceglierete per le vostre tende ricordatevi che dovrete comunque riprenderlo in qualche dettaglio dell’arredamento: che siano i cuscini del divano o gli strofinacci della cucina piuttosto del tappeto in bagno. Basteranno due paia di tende diverse e vi ritroverete in pochi minuti con una casa completamente rivoluzionata!

Tutto in uno con le pareti attrezzate.

Il soggiorno, è l'ambiente dove solitamente si trascorre buona parte della giornata e viene utilizzato per leggere un libro, conversare con gli ospiti, ascoltare musica, vedere programmi televisivi e altro. La parete attrezzata è un mobile multifunzionale che racchiude tutte le varie attività possibili di un soggiorno e in grado anche di caratterizzare esteticamente l’ambiente in cui è collocato. Questo mobile è costituito di singoli elementi componibili configurabili secondo tre diverse versioni di struttura (a montanti, a spalla portante, a boiserie), diversificati per la tipologia di anta (a battente, scorrevole, a ribalta) e gli optional funzionali in dotazione agli elementi (mensole o contenitori con luci). Quest'ampia gamma di elementi modulari è atta a contenere libri, suppellettili, televisore, apparecchiature elettroniche (decoder, videoregistratore), assemblati tra loro secondo un disegno compositivo. I programmi per le pareti attrezzate, presenti in quasi tutte le aziende di design, propongono una vastissima scelta di finiture (legno, laccato, metallo, vetro), anche abbinabili tra loro, sia per i frontali di ante e cassetti sia per la struttura, per adattarsi ad ogni desiderio e contesto abitativo. Proprio per l'estrema versatilità di cui sono dotate, le pareti attrezzate permettono di creare soluzioni su misura, consentendo una personalizzazione totale dell'arredo e dello spazio.

Essere pratici ma con creatività.

Questo allegro soggiorno è tutt'altro che formale. Progettato per soddisfare le esigenze (e gli sforzi artistici) di una famiglia, unisce comodi posti a sedere, tavolini facili da pulire che fungono anche da postazione lavoro per i più piccini. E chi dice che i disegni dei vostri bambini non possano essere valorizzati per decorare con semplicità e in modo economico le pareti?

Ispirazione Safari.

Un tocco di stampa animalier sul camino, per i cuscini o i pouf contribuirà a dare un po' di movimento al vostro soggiorno in stile classico purchè mobili e accessori restino neutri, in modo da far risaltare l'atmosfera safari.

Stile classico.

Le tonalità neutre sono sempre una buona base da cui partire per arredare il soggiorno, specialmente se si preferisce uno stile più classico. Impiegare il bianco come supporto costante si può purchè lo si vivacizzi con colori moda e fantasia per cuscini e complementi d'arredo.

Bianco che rilassa.

Le camere bianche hanno bisogno di una dose di personalità. Un color rosso luminoso o un blu profondo, un azzurino tenure, può aiutare a far da contrasto, mantenendo il senso di calma e relax dell'ambiente. Il legno scuro per i mobili impedisce inoltre che la stanza risulti sbiadita.

Cottage mon amour.

La vita è sempre una spiaggia quando sei in un salotto che si ispira al mare, alla sabbia e al cielo. Notate come pochi colori – bianco, acqua marina, argento e rosa – rendano questo ritiro un ambiente incantevole.É la ripetizione delle finiture in legno laccato, di colori marinari e dei soprammobili che fornisce un ritmo rilassante, che lascia il posto all'uso di lampadari e luci pendenti.

Vintage che passione.

Se possedete un pezzo d'arredo a cui siete appassionati, semmai una vecchia poltrona vintage che pensate abbia valore, utilizzatelo come punto di partenza per il vostro arredamento del salotto. Con pareti neutre e pavimenti, questa camera, ad esempio, prende il carattere dalla sedia coraggiosamente a strisce. Altri complementi della stanza dispongono della stessa tavolozza di colore e riecheggiano le strisce verticali. Mobili con linee moderne assicurano poi che tutti i pezzi sembrino coesi.

Carta da parati, aria di novità.

No, non storcete il naso: la carta da parati non è sorpassata, anzi; sempre più designer mettono la loro creatività a servizio della realizzazione di nuove linee e fantasie per arredare le case. La carta da parati ha smesso ormai da tempo di essere semplicemente un rivestimento murario, null'altro che un'alternativa al dipingere le pareti, ma è sempre più considerata un elemento decorativo vero e proprio degli spazi da creare e rendere esclusivi. Come scegliere quella giusta? Innanzitutto, considerando la durata del tempo in cui la carta resterà sulle vostre pareti, meglio spendere qualcosa in più per avere un prodotto di qualità piuttosto che risparmiare ed essere costretti a cambiarla di continuo. Quella delle carte decorative è dunque una scelta moderna per personalizzare gli ambienti, decorando anche solo una parete, aggiungendo accessori che richiamino il soggetto scelto, magari di diverso colore. Non esistono regole ben precise se non il vostro gusto e il carattere che volete far assumere alla stanza. Gli unici consigli che possiamo darvi sono i seguenti: in una stanza con un soffitto basso le decorazioni verticali slanciano la parete; con un soffitto alto potrete ridurre la verticalità con righe orizzontali e spesse; in una stanza piccola sono perfetti motivi colorati e disegni, da applicare anche su porte e armadi a muro; per la stanza dei bambini largo alla fantasia e al colore. Quella delle carte decorative è dunque una scelta moderna per personalizzare gli ambienti, decorando anche solo una parete, aggiungendo accessori che richiamino il soggetto scelto, magari di diverso colore.

3 in 1.

Non abbiate paura di mescolare temi all'interno di un unico spazio. Questo soggiorno comprende una combinazione affascinante di stile casolare, nautico e ricordi di viaggi, che riflette gli stili e gli interessi dei proprietari della casa. I cuscini con stampe floreali aggiungono un tocco di comfort cottage, e il suggerimento alla forma dei pesci sulla parete porta una ventata d'estate. Vecchie valigie possono essere usate come tavolino da caffè e rendono il look spazio del soggiorno più eclettico.

Riutilizzare e aggiornare.

Decorare un soggiorno non deve costare un occhio della testa. Mettere in po' di immaginazione e di manodopera per trasformare mobili ed elementi architettonici della casa può essere una valida soluzione per rinnovare gli ambienti. Usa toni accesi e vecchie tavole o travi per realizzare lampade scultoree d'atmosfera. Rivesti credenze e librerie con vernice tessuti; usa colori anche incompatibili tra loro nelle vernici per non far apparire i mobili troppo coordinati.