Tutti gli edifici residenziali sono realizzati con una struttura portante che può essere di muratura, soprattutto per le costruzioni più datate, o intelaiata (travi e pilastri). Il telaio costituisce l'ossatura di un edificio, per intenderci. E la sfida più grande per un architetto chiamato a a progettare una casa è quella di nascondere tutta la struttura portante dell'edificio dietro una perfetta disposizione interna, capace di soddisfare al meglio le esigenze dei clienti. Quando il progetto non riesce ad inglobare nelle pareti il pilastro o la colonna portante, per chi vive in quella casa si configura un vero problema. Il pilastro nel bel mezzo del salotto o del corridoio è inevitabilmente un elemento ingombrante. Di certo è impossibile rimuoverlo o spostarlo per non danneggiare l'intero edificio. Per cui si finisce in genere per convivere con un tale ingombro. Eppure esistono varie soluzioni originali per sfruttare un pilastro o una colonna ingombranti.

Rendere il pilastro o la colonna a vista una risorsa, anziché un problema, si può. Sono numerose le soluzioni geniali per trasformare un elemento ingombrante della casa, come un pilastro in mezzo alla stanza, in un vantaggio per lo spazio. La scelta più adatta da adottare in casa dipende inevitabilmente dalla posizione del pilastro e dal tipo di stanza in cui si trova. Il consiglio è sempre quello di affidarsi ad un architetto o ad un esperto nell'interior design che possa consigliarvi la migliore soluzione in rapporto allo spazio di intervento, ma nel frattempo potete farvi ispirare da alcuni interventi già realizzati

  1. Il modo più semplice per sfruttare un pilastro ingombrante è quello di utilizzarlo come estremità di appoggio per un tavolo o un divano, qualora si dovesse trovare in cucina o in salotto.
  2. Il pilastro ingombrante può diventare un elemento prezioso all'interno della casa rivestendolo con una particolare texture che ne risalti la presenza. O nel caso si tratti di una colonna la si può mettere in bella mostra con un colore che ne sottolinei l'ingombro nella stanza.
  3. È possibile utilizzare il pilastro o la colonna come pretesto per creare una piccola parete di separazione all'interno di uno stesso ambiente, ad esempio di un salone dove creare una zona pranzo e una zona relax.
  4. Da un pilastro in mezzo ad una stanza si può creare una perfetta base di appoggio di una libreria. Le possibilità sono varie: si può ingrandire il pilastro creando delle cavità in cui inserire i ripiani; si può affiancare al pilastro un sistema di mensole e scaffali; è possibile usare il pilastro proprio per ancorare il sistema libreria che meglio si adatta all'arredamento di casa.
  5. Si può trasformare il pilastro in un camino o focolare sfruttando il lato libero dell'elemento portante da cui far emergere il punto di calore. Qualore voleste creare un camino assicuratevi di essere all'ultimo piano o di poter realizzare una canna fumaria, altrimenti la soluzione più facile è quella di realizzare un biocamino adatto ad ogni tipo di residenza.
  6. È possibile scegliere di ripetere il pilastro all'interno della stanza con altri elementi uguali, seppur finti, in modo da dare ritmo all'ambiente e creare una soluzione che mimetizza l'elemento di ingombro strutturale.
  7. Per mimetizzare il pilastro o la colonna ingombrante potete utilizzare un rivestimento di specchi che sarà utile anche per aumentare il senso di spazialità all'interno della stanza.