In tutte le case, nei condomini o in città, le bottiglie di plastica abbondano sempre. Generalmente le famiglie destinano le bottiglie di plastica utilizzate al riciclaggio. Di media ogni anno una famiglia consuma circa 500 bottiglie di plastica. Fortunatamente la maggior parte delle bottiglie di plastica sono realizzate in materiale riciclabile. È quindi ormai abitudine diffusa, in gran parte del mondo, riciclare le bottiglie di plastica negli appositi contenitori. Ma il processo di trasformazione della plastica riciclata può richiedere anche centinaia di anni in cui la plastica resta stoccata in discariche sparse nel mondo che rischiano di causare danni all'ecosistema circostante. Riutilizzare la plastica è probabilmente il modo più sostenibile per riciclare le bottiglie. Micaella Pedros ha ideato un modo davvero intelligente per riutilizzare le bottiglie di plastica. "Unire bottiglie" (Joining Bottles) è una tecnica con la quale si usano le bottiglie di plastica a pezzi come materiale legante: con il calore, una semplice bottiglia di plastica si trasforma in un materiale capace di incollare parti di legno, mobili rotti e altri oggetti.

Sia di legno che di plastica c'è grande abbondanza nel mondo. Micaella Pedros è riuscita a creare una tecnica che contribuisce a salvare il Pianeta riutilizzando ciò che si ha a disposizione, i materiali come il legno e la plastica. La giovane designer ha scoperto che attraverso l'applicazione del calore, la plastica delle bottiglie usate diventa un legante che aderisce perfettamente al legno. In questo modo è possibile riparare mobili o oggetti rotti creando solide strutture funzionali che resistono ad ogni tentativo di rottura ulteriore. La tecnica può adattarsi a tutte le forme e permette di comporre strutture opportune con qualsiasi materiale di risulta.

"Unire bottiglie" (Joining Bottles) crea un nuovo sistema di riciclaggio. Le bottiglie di plastica e i pezzi di legno che abbondano nel mondo, spesso giacciono nell'attesa di essere recuperati da qualcuno che gli darà nuova funzionalità. La tecnica inventata da Pedros riesce a creare nuovi oggetti e mobili da elementi altrimenti rotti e non riparabili. I diversi tipi di legno e di bottiglie di plastica disponibili determinano l'aspetto finale dell'oggetto riparato e la composizione del lavoro. Ogni oggetto è unico, nato dalla casualità e spontaneità del processo creativo. In alcuni paesi, questo progetto può fare la differenza, perché permette di riutilizzare rifiuti già esistenti come le bottiglie di plastica e i residui di legno per aiutare le persone ad emanciparsi.