Quando i propri figli crescono è sempre difficile accettare che si facciano grandi, e dar via tutto ciò che li ha accompagnati nella crescita, dai biberon, ai vestiti fino agli arredi della stanza da neonato, a partire dalla culla. Spesso le cose si conservano per un prossimo figlio oppure si regalano a chi ne ha più bisogno, però quando anche il figlio più piccolo si è fatto grande ci sono degli oggetti che in casa diventano solo ingombranti ed inutilizzabili, la culla è tra questi. L'acquisto di una culla quando arriva un bambino in casa è una spesa obbligatoria che una famiglia deve fare, e neppure così irrilevante. Ma quando il figlio cresce avere un arredo così voluminoso in casa, non più funzionale, può diventare un problema; ma prima di dar via una vecchia culla è bene sapere che esistono tanti modi per riutilizzarla in casa in modo originale e a costo zero.

Sono tante le idee per riutilizzare una vecchia culla: la struttura di quello che è stato il primo giaciglio del vostro bambino può diventare una comoda scrivania per quando il figlio va a scuola o anche uno scrittoio per il vostro studio in casa; oppure la culla può essere trasformato in un comodo divanetto da balcone, giardino o anche sala d'attesa; o, per i più pratici in casa, si può riciclare la culla per ottenere un bancone da lavoro a tutti gli effetti. Con i pezzi di una vecchia culla si possono creare tanti appoggi per diverse parti della casa: si può riutilizzare parte della struttura come porta riviste da parete; oppure come parete accessoria per pentole ed utensili da cucina; o ancora potete riciclare la culla per avere una bacheca dei vostri ricordi in casa, o, con qualche scaffale aggiunto, renderla una perfetta dispensa da parete. Basta solo un po' di creatività e i giusti suggerimenti per riutilizzare la vecchia culla in casa in modo utile ed originale.