Se bere birra per voi non è un problema, o addirittura è la vostra passione, ecco un modo originale per riciclarne le lattine creando qualcosa di utile e sostenibile per la vostra casa. Il professore di tecnologia dell'informazione e matematico della città di Paraćin, Darko Milićević, ha infatti inventato un modo per riciclare le lattine di birra vuote e creare un sistema di riscaldamento per la propria casa economico e potente. Sono bastate 44 lattine per realizzare un'innovativo riscaldamento al costo di appena 50 sterline (pari a circa 66 euro) che gli faranno invece risparmiare circa 500 sterline (666 euro) sul costo delle bollette annue.

A Paracin, nella Serbia centrale, le temperature d'inverno sono molto rigide, arrivano anche sotto lo zero. Ma con il sistema di riscaldamento solare inventato da Darko Milićević, con una temperatura esterna di -5°, si riesce ad avere un clima caldo dentro casa. Basta un po' di compensato, del polistirolo per l'isolamento, delle vernici, il silicone e ovviamente le lattine di birra vuote per realizzare un pannello solare fai da te economico ed efficace. Il sistema funziona ad energia solare, che, penetrando nelle lattine vuote, riscalda l'aria fredda entrata attraverso il pannello per poi essere immessa in casa attraverso un foro apposito creato già nella parete. Un solo pannello realizzato ovviamente non è sufficiente per riscaldare un'intero ambiente, al massimo può essere usato come elemento accessorio al riscaldamento già esistente oppure creandone più di uno il sistema funziona. Ecco come fare

  1. Realizzare un telaio di compensato 1 × 1 metro come da immagine principale.
  2. Rivestire il perimetro del telaio di polistirolo della larghezza di 3 centimetri.
  3. Verniciare le lattine di colore nero in modo che assorbano più raggi solari.
  4. Ogni pannello deve contenere 11 lattine in 4 righe, 44 complessivamente.
  5. Sovrapporre e fissare col silicone un foglio di plexiglas ed il pannello è completo per un costo totale di circa 60 euro, escluse le lattine che Milićević non conta in quanto ama bere birra.