Sembra sia ormai superata la tendenza delle maggiori aziende internazionali che concepivano l'ufficio come la seconda casa di un dipendente. L'era pre e post Google nella creazione di concept per uffici sta ormai volgendo al termine. Sicuramente la sede del grande motore di ricerca ha fatto scuola nella progettazione di spazi di lavoro ma le ultime tendenze stanno andando in direzioni differenti. Prima, bastavano un open space, un Mac e un bar per pensare di lavorare in un posto fantastico. Dopo, senza almeno un scivolo, una sala relax e un campetto da basket, si era convinti di aver sicuramente sbagliato luogo di lavoro. Ma nessuno si sarebbe mai aspettato che il dilagare di questo genere di uffici portasse ad un crollo della produttività del 6%: avere rapporti con i colleghi tutto il giorno, senza luoghi in cui godere di un po' di privacy, è diventato motivo di stress costante.

Studi scientifici indicano che la produttività dei dipendenti è in diretta correlazione con quanto si sentano a proprio agio nel proprio ambiente di lavoro. L'ufficio infatti non deve essere solo un posto di lavoro, ma uno spazio dove le innovazioni si realizzano. Ma il mito dell'open space che favorisce lo scambio e il rendimento ormai è stato sfatato: le soluzioni generiche non funzionano più, in un ufficio si sta meglio se esistono spazi diversi, più raccolti e con piccole comodità. Anzi pare che il luogo migliore in cui lavorare sia uno spazio accogliente e luminoso, come quello di casa propria. E se non è possibile riprodurre un'abitazione in ufficio, si possono creare tanti microcosmi a dimensione del lavoratore. L'ufficio diventa una mini postazione individuale che favorisce la concentrazione e limita le distrazioni esterne, garantendo ad ognuno la propria privacy e isolamento ma con la possibilità, una volta usciti dalla "capsula" di poter godere delle relazioni sociali nei luoghi di lavoro. Un esempio dei nuovi concept di ufficio è fornito dalla Steelcase che ha progettato postazioni di lavoro come "celle" singole che schermano dalla confusione esterna e spingono alla concentrazione ma pratiche e dotate di tutte le comodità. Ecco il futuro degli uffici