Molti credono che la fine del mondo sia vicina ma Larry Hall non è uno di questi: "Non credo che il mondo sta per finire, ma penso che ci potrebbero essere alcuni momenti difficili in futuro e sarebbe bello avere una struttura che ci protegga". Hall però è un ingegnere di software e sviluppatore immobiliare che ha acquistato un Silos missilistico nei pressi di Concordia, in Kansas, e ha iniziato a trasformare questa reliquia della Guerra Fredda in condomini sotterranei di lusso a prova di apocalisse.

Ancora prima che i lavori di ristrutturazione fossero finiti, tutti i bunker a cinque stelle risultavano già venduti all'inizio di quest'anno. E ogni rifugio è stato acquistato per milioni di dollari a piano. Larry dice che i suoi clienti non sono le tipiche persone che vivono aspettando l'apocalisse, come invece i media vogliono far credere, anzi, sono uomini di successo, istruiti e benestanti che vogliono semplicemente la pace della mente in caso di calamità naturale o artificiale. In caso di catastrofe, collasso economico o qualsiasi altra cosa il futuro può riservare, c'è una preoccupazione comune che Larry e i suoi inquilini condividono, e cioè la capacità di proteggere se stessi e le proprie famiglie quando il governo non è più in grado di farlo, in caso di terremoti, uragani, calamità di proporzioni globali e in particolare disastri legati al Medio Oriente. Questo primo complesso è stato definito una meraviglia di ingegneria e risiede in una delle più forti strutture artificiali mai create: un bunker nucleare indurito con pareti spesse 9 e ½ piedi a base di resina epossidica e calcestruzzo indurito che è stato costruito nel 1960 per ospitare e proteggere l'Atlas Nucleare missilistico. E Larry ha già acquistato altri due silos da convertire in rifugi atomici di lusso sempre in Kansas.

La struttura attuale, promossa dall'azienda americana Luxury Survival Condo, di cui Larry è il fondatore, è situata in una località segreta in Kansas. I lussuosi condomini chiavi in mano possono essere posizionati fino a 175 metri sotto il livello della terra. Le rifiniture e i servizi dei rifugi sono a dir poco paragonabili a quelli di un resort di lusso, con caratteristiche come una piscina di 50.000 litri, un zona benessere, cinema, salone, palestra, poligono di tiro al coperto, struttura medica, parete di arrampicata, e persino un parco cani per i compagni pelosi. Gli spazi residenziali sono completi di vasche idromassaggio, pannelli HDTV di grandi dimensioni che simulano finestre, cabine armadio nelle camere da letto ed elettrodomestici di lusso: in caso di catastrofe, non si può dire quanto tempo i proprietari dovranno vivere all'interno della comunità autosufficiente. Uno dei residenti ha dichiarato "La stessa qualità in un condominio a New York avrebbe avuto lo stesso prezzo, se non più alto per metro quadrato, senza ottenere la pace totale come in questo caso". Anche se Hall non ha voluto rivelare i dettagli specifici, si dice che l'impianto è dotato di piena sicurezza militare elementare che comprende sia le misure letali e non letali per garantire la sicurezza dei residenti e dell'impianto, non importa quale sia la minaccia.