Facile, veloce, divertente, andare in bicicletta in discesa piace a tutti. Una famosa pubblicità di qualche anno fa direbbe: "Ti piace giocare facile?!". Ma è quando si va in salita che c'è la vera fatica. Ma da oggi non più grazie a CycloCable, la prima scala mobile per biciclette. Chi è amante della bici pensava di averle viste davvero tutte, ma questa invenzione in Norvegia promette di aiutare a pedalare anche nelle salite più ripide. Progettata dalla società francese POMA Group, la prima scala mobile per biciclette è stata installata nella città di Trondheim in Norvegia ed è diventata ormai una vera leggenda per i ciclisti.

Potete dire addio a faticose salite in bicicletta, CycloClabe vi aiuterà a superare senza pedalare pendenze difficili anche fino al 18%. La scala mobile per bici di Trondheim riesce a portare circa 300 ciclisti per ora ma come? Basta posizionarsi in sella alla propria bicicletta nella stazione di partenza, poggiare il piede destro a terra su un pedale fissato nella strada e premere un pulsante per poi aspettare che la scala si metta in funziona e vi conduca in cima alla salita, senza rischiare neppure di arrivare tutti sudati a lavoro. Il sistema consiste in un binario inserito stesso nel manto stradale e mettendosi parallelamente al binario, la scala farà tutto il lavoro faticoso al posto vostro. In realtà CycloCable è l'erede di Trampe, un sistema a rotaia già inventato nel 1993 da un impiegato che era stanco di arrivare affaticato e sudato a lavoro, che con il nuovo sistema inventato da POMA torna a nuova vita. CycloCable può portare fino a cinque persone contemporaneamente e non è riservato solo a biciclette ma a vari mezzi a ruote monopattini, skate, etc. Si è visto che oggi più del 40% degli abitanti di Trondheim usa la bici rispetto al passato. Così la società POMA Group, dato il successo del primo prototipo, ha deciso di esportare CycloCable in altre città del mondo, dall'Asia al Nord America, che si sono già mostrate interessate.