Il 2017 sarà l'anno delle grandi inaugurazioni. I più grandi istituti culturali ed artistici si preparano ad aprire al pubblico i propri templi in primis il Louvre con il suo primo museo negli Emirati Arabi, a seguire il Guggenheim ma anche per il colosso Apple sarà un anno di grandi cambiamenti. Se il 2016 era stato un anno di grandi traguardi ma anche di eventi dolorosi per l'architettura e l'urbanistica, come la morte prematura dell'architetto Zaha Hadid e la devastazione di Aleppo, il 2017 vedrà il completamento di importanti nuove costruzioni in grado di influenzare e migliorare le città durante gli anni a venire. Il nuovo anno assisterà anche al trasferimento dei più importanti interessi artistici ad Oriente perché è qui che verranno inaugurati i più importanti musei del mondo contemporaneo.

Si parla già di Asia Caput Mundi, con l'apertura delle più importanti istituzioni prestigiose in Asia, soprattutto negli Emirati Arabi. Cruciale sarà il completamento del Saadiyat Cultural District a Saadiyat Island, ad Abu Dhabi dove trovano spazio il Louvre Abu Dhabi, Zayed National Museum e Guggenheim Abu Dhabi, tutti disegnati da architetti vincitori del premio Pritzker; ma in tutto il mondo nel 2017 si parteciperà all'apertura di importanti edifici: ecco una selezione dei progetti più attesi per il 2017.

1. Louvre Abu Dhabi.

Una joint venture tra Abu Dhabi e governo francese, il Louvre Abu Dhabi ospiterà arte, manoscritti e oggetti di interesse storico, culturale e sociologico. Il Louvre Abu Dhabi sarà testimonianza di un'alleanza senza precedenti tra l'emirato di Abu Dhabi e la Francia, attraverso uno dei più alti livelli di cooperazione culturale mai creato tra due paesi sovrani. Louvre Abu Dhabi svolgerà inoltre un importante ruolo sociale in Emirati Arabi Uniti.. Il museo è destinato ad essere un luogo di scoperta, di scambio e di formazione del mondo contemporaneo e soprattutto in Oriente. Il museo accoglierà i principali manufatti di archeologia, belle arti e arti decorative, di tutte le regioni, i periodi, dalla narrazione della storia dell'arte all'arte contemporanea. "Questo gesto senza precedenti stabilisce una relazione lunga e solida tra Musée du Louvre, i più grandi musei situati a Parigi, e Abu Dhabi, che è una forza dinamica nel mondo contemporaneo".

2. Apple Campus 2.

Finalmente dopo tanta attesa, e lavori eseguiti in tempi record, inaugurerà nel 2017 il futuro quartier generale di Apple a Cupertino. L'Apple Campus 2 è un edificio a forma di ciambella, chiamato anche "astronave", progettato dal famoso architetto Norman Foster: un anello di quattro piani che metterà 13.000 ingegneri e progettisti sotto un unico tetto curvo a rivoluzionare il futuro mondo i-tech.

3. Stazione Napoli-Afragola.

Il design e l'architettura per il progetto della stazione ferroviaria ad alta velocità di Napoli-Afragola è stato ideato dallo studio Zaha Hadid Architects. È uno dei più importanti progetti disegnati dall'architetto Zaha Hadid, scomparsa di recente. I piani per la costruzione della stazione ferroviaria ad alta velocità di Napoli risalgono al 2003 ma solo nel 2017 se ne prevede l'apertura. L'obiettivo è quello di migliorare il trasporto pubblico nell'area metropolitana. Una volta aperta, la stazione sarà utilizzata da tutti i treni ad alta velocità sulla Roma-Napoli linea, e sarà integrata con le principali strade e linee ferroviarie regionali, come un interscambio tra alta velocità e servizi locali. La sfida principale del progetto è quella di creare un interscambio di trasporto; per questo motivo la nuova stazione è stata concepita come un ponte sopra i binari che funzionerà come nucleo di un nuovo parco di affari, punto di riferimento e porta di accesso alla città di Napoli.

4. YSL Museum Marrakesh.

Dedicato al lavoro dello stilista francese, il nuovo Yves Musée Saint Laurent Marrakech (mYSLm) aprirà le sue porte in autunno 2017 e ospiterà una selezione importante della collezione di Saint Laurent, che comprende 5.000 capi di abbigliamento, 15.000 accessori moda così come decine di migliaia di schizzi e oggetti assortiti, tutti attualmente archiviate a Parigi presso la Fondation Pierre Bergé.

5. Guggenheim Abu Dhabi.

Previsto per esporre "le più importanti realizzazioni artistiche del nostro tempo" dal 1960 ad oggi, il museo progettato da Frank Ghery si inserisce in un più ampio piano di sviluppo di Saadiyat Island con un quartiere culturale e residenziale. Al suo interno ci sarà un teatro da 350 posti per conferenze, simposi e produzioni di danza e teatro, oltre i 13.000 metri quadrati di spazio espositivo. Circondato quasi interamente da acqua, l'edificio avrà una vista spettacolare del distretto culturale di Saadiyat e del Golfo Persico. Le gallerie espositive sono distribuite attorno all'atrio centrale su quattro livelli collegati da ponti di vetro con un ulteriore spazio espositivo situato nei coni emergenti. "Un museo transnazionale in grado di fornire una piattaforma preminente per l'arte contemporanea locale, regionale e globale e la cultura".

6. Centro Botin.

Il Centro Botín sarà uno spazio per la cultura, l'arte, l'istruzione e il tempo libero di Santander. Un tempo un parcheggio, l'edificio progettato da Renzo Piano si propone di restituire alla comunità il rapporto con l'acqua e le Docklands industriali. Il progetto dello studio di Renzo Piano si distingue per un edifico metà costruito su un terreno, e metà sospeso sull'acqua.

7. Museo Macan.

Il Museo Macan, acronimo di Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Nusantara, aprirà nel 2017 a Jakarta. Promotore di questa iniziativa è il collezionista d'arte di fama mondiale Haryanto Adikoesoemo, che renderà il museo di Jakarta il primo spazio di arte contemporanea del paese. Lo spazio di 1300 metri quadrati ospiterà la collezione di Adikoesoemo realizzata in 25 anni con oltre 800 pezzi, di cui quasi la metà di artisti indonesiani.

8. Museo dell'Immagine e del Suono, Rio de Janeiro.

Questo edificio Diller Scofidio + Renfro a Rio de Janeiro sarà già familiare a molti perché all'inizio di quest'anno è servito da sfondo ai giochi olimpici di pallavolo. In effetti la facciata del museo era stata completata in tempo per le Olimpiadi permettendo uno sfondo gradevole del lungomare di Copacabana ma gli interni saranno finiti solo nel 2017.

9. Fondation Galeries Lafayette, Parigi.

La Fondation d'Entreprise Galeries Lafayette sorgerà all'interno di un edificio industriale del XIX sec. con spazi espositivi e di produzione ma anche attenzione alla creazione, innovazione e ricerca. OMA ha inserito una torre nel cortile del palazzo in cui due serie di piattaforme mobili offriranno un vasto repertorio di configurazioni spaziali.

10. Jerome L. Greene Science Center, New York.

I 40.000 metri quadrati Greene Science Center saranno l'ancora del campus della Columbia University. Considerando che il perimetro del campus principale dell'università, progettato da McKim, Mead and White, è delineato da recinzione e muri, il nuovo campus progettato dada Renzo Piano Building Workshop (RPBW) non avrà porte o barriere a livello strada tra gli edifici della Columbia e la città.