Le biciclette hanno subito notevoli cambiamenti fin dalla loro creazione: l'evoluzione delle biciclette è contrassegnata da oggetti sempre meno pesanti, più durevoli, pieghevoli, con pedali ibridi elettrici, personalizzabili, in legno, titanio e molto altro ancora, nati per supportare le esigenze dell'ambiente e agevolarne l'uso quotidiano. É un fatto noto che la bicicletta è il modo più ecologico per spostarsi e mantenersi in forma.

Tuttavia, la bicicletta ideata dall'artista Jimmy Kuehnle ha sicuramente dell'originale: dal Texas arriva la prima ‘Bicicletta Invisibile' al mondo, un nuovo paradigma del modo in cui un appassionato di bicicletta vorrebbe pedalare. "Sì, avete letto bene. É una bicicletta invisibile, con solo catena e cuscinetti come parti del corpo visibili". Costruita con Lexan o "vetro a prova di proiettile", la bicicletta invisibile è corredata da tanto di abbigliamento in vinile trasparente che introduce l'oggetto in una duplice realtà, quella scultorea e come mezzo di trasporto. Con indosso un vestito chiaro (e per fortuna non-trasparente nei punti critici) e il copricapo che comprende una quantità allarmante di tubi di gomma, Jimmy Kuehnle gira per strada su una bicicletta invisibile. Mentre l'aggettivo invisibile sembra un po' un'esagerazione per un veicolo realizzato con pannelli di vetro antiproiettile, l'ingegno e la maestria coinvolti restano enormi.

Fabbricata per la prima volta nel 2005 per un tour del Texas, l'installazione d'arte è stata avvistata recentemente in tutta la città di Austin e San Antonio (i cittadini hanno visto tutto o niente?). All'inizio, un ciclista su una bici con tale abbigliamento sembra sicuramente comico e divertente, ma dopo fissando abbastanza a lungo la bicicletta invisibile, l'arte e la profonda dichiarazione per la condizione di pericolo costante dei ciclisti è lampante.