Al tempo di "Ritorno al Futuro" pensavamo tutti che l'hoverbard sarebbe stato un oggetto frutto solo della fantasia di cui non avremmo mai visto la realizzazione. Oggi sappiamo che la realtà può superare l'immaginazione e che tutto è possibile. Così in un futuro non troppo lontano sarà possibile spostarsi in città a bordo di autobus che si espandono in base alle necessità, o al posto dello scooter si utilizzerà un mono-ruota capace di salire anche le scale. È questa l'idea di Hankook Tires, azienda leader nella produzione di pneumatici, che ha rivelato le proposte più innovative del suo progetto Design Insight forum. Cinque sono stati i vincitori scelti che hanno ideato, tra gli altri, proprio un hoverboard magnetico e un bus autonomo espandibile.

Il vincitore del primo posto al Design Insight forum di Hankook Tires è stato il ‘Flexup', un mono-ruota che può muoversi liberamente, anche sulle scale. Trentaquattro sono le opere presentate al concorso e alcune sono davvero geniali. ‘Flexup', attraverso un principio di pedane divise che si espandono o si contraggono, si adatta ad ogni ostacolo lungo la scala e, come gli sci, ci si può anche inclinare o addirittura salire le scale. Il progetto "Magfloat" ha vinto il secondo posto: si tratta di una sorta di skateboard, ma invece di usare le ruote, sfrutta il principio di estensione e rotazione del campo magnetico, che consente di muoversi liberamente alla velocità di 20 km/h, perfetta per gli ambienti interni.

Il terzo vincitore è ‘Autobine', un autobus caratterizzato da un telaio in grado di espandersi o contrarsi autonomamente: i pneumatici vengono automaticamente collegati e staccati in base al numero dei passeggeri; si tratta di un pneumatico intelligente che rileva il peso della vettura e si attacca o stacca al telaio dell'autobus a seconda delle esigenze. Lo ‘Shiftrac' è un particolare tipo di ruota progettata appositamente per le vetture della polizia. Agili e facili da guidare, i pneumatici ideati si adattano perfettamente alle città sempre più congestionate permettendo all'auto di effettuare rapidamente cambi di corsia e di curvare molto. ‘Shiftrac' utilizza il principio di scorrimento della gomma che spinge la ruota verso l'esterno.

L'ultimo vincitore per Hankook è stato ‘iPlay': si tratta di un veicolo monoposto con due ruote enormi e sottili. Grazie al particolare telaio flessibile, la vettura può raggiungere prestazioni ottimali, anche ad alta velocità, e adattarsi agli angoli delle strade senza perdere velocità. "La mobilità a due ruote massimizza l'efficienza e la curva nel sistema di condivisione delle auto urbane. La struttura di sospensione flessibile riduce al minimo il volume durante la modalità standby. È una mobilità di un singolo utente che può realizzare una prestazione ottimale anche ad alta velocità e in curva per cambiamenti dell'angolo della ruota". I progetti presentati al Design Insight forum di Hankook Tires sono ancora solo dei disegni ma forniscono un punto di vista interessante e fattibile sui mezzi di trasporto su cui ci muoveremo in futuro.