Un tempo bastava che un prodotto fosse ben incartato o inscatolato affinché venisse messo sul mercato. Addirittura in alcuni casi necessitava solo una determinata etichetta per attrarre il consumatore. Ma oggi, nell'era del consumismo sfrenato, con l'infinita offerta di merci provenienti da ogni parte del mondo, è sempre più difficile per un prodotto riuscire a conquistare il mercato. Così pubblicitari, designer e creativi sono invitati ad accogliere la sfida di un sempre maggior numero di aziende che richiedono confezioni più originali per un pubblico sempre più esigente.

In contro tendenza con le campagne a favore dell'ambiente, gli imballaggi oggi sono sempre più creativi e attenti a catturare l'interesse del consumatore per guidarlo alle scelta dell'acquisto, anche se la realizzazione di quella confezione comporta un maggiore spreco di energia e materiali. Infatti, nonostante la politica mondiale oggi esorti al risparmio energetico e di consumo, a volte anche la persona più sensibile al rispetto dell'ambiente e alla qualità del prodotto, si può far convincere a comprare un articolo perché confezionato con un packaging più accattivante. Ecco alcuni esempi davvero geniali