Sarà capitato a tutti di andare nel panico prima di partire per un viaggio quando ci si accorge che tutto non riesce ad entrare in un bagaglio a mano. E quando capita di viaggiare con quelle compagnie che non permettono di portare una seconda borsa personale, oltre il bagaglio a mano, lì è proprio una tragedia, specialmente per le donne. Così un team di designer dell'Università di Hong Kong ha ideato il primo vano sotto sedile sugli aerei che raddoppia lo spazio di stoccaggio a bordo.

Vincitrice del concorso Fly Your Ideas 2017 di Airbus, l'idea di un vano sotto sedile è sembrato geniale alla giuria. Chissà perché nessuno ci aveva pensato prima. Tutti abbiamo combattuto con lo stress di non riuscire a inserire tutto il necessario per un viaggio in un bagaglio a mano da posare negli armadi ambientali dell'aereo: il vano sotto sedile può risolvere i problemi di spazio a bordo dando più possibilità di stoccaggio ai passeggeri. Il vano ideato dai designer dell'Università di Hong Kong si inserisce sotto il sedile davanti, dando ad ogni passeggero una propria stiva personale.

Il concorso Fly Your Ideas è organizzato dal costruttore di aeromobili Airbus allo scopo di trovare idee innovative da introdurre sui suoi aerei. I partecipanti al concorso sono chiamati a realizzare un nuovo progetto che vada da una migliore esperienza dei passeggeri alle innovazioni produttive. Il concorso del 2017 ha visto la partecipazione di oltre 5.000 studenti provenienti da tutto il mondo. Dal 2008, anno in cui è stata indetta la prima edizione di Fly Your Ideas, sono stati più di 20.000 gli studenti che hanno partecipato al concorso provenienti da oltre 650 università in oltre 100 paesi di tutto il mondo.

Rispetto al vano sotto sedile ideato dagli studenti dell’Università di Hong Kong, un portavoce di Airbus ha detto: “I giudici sono stati colpiti nel vedere una soluzione così semplice ma efficace per una migliore esperienza dei passeggeri”. La soluzione inventata sfrutta pienamente lo spazio tra il pavimento della cabina e il soffitto in modo da garantire ai passeggeri un maggiore spazio per il proprio bagaglio.