Se vi siete mai domandati cosa si nasconde sotto una superficie che per trent'anni è stata ricoperta di graffiti la scoperta che è stata fatta a Nijmegen, in Olanda, non potrà che soddisfarvi. Un utente di Imgur, PaulDeGraaf, ha infatti effettuato un'analisi approfondita su un campione di muro rimosso dalla Graffiti Hall of Fame, chiamato “Doornroosje”, di Nijmegen, in Olanda, e quello che è riuscito a scoprire è incredibile. Questo posto è stato un luogo di culto per hippie in Olanda negli anni '70, in seguito è diventato un tempio per la musica e per l'arte; è stato uno dei primi luoghi in cui si poteva fumare cannabis; e oggi è ancora sede di uno studio di musica e tela di importanti graffiti.

È stupefacente come si presenta una superficie dopo 30 anni di graffiti: strato dopo strato di vernice, spray pittura, per decenni, rendono la parete molto più spessa rispetto alla struttura originaria. Il Graffiti Hall of Fame, chiamato anche “Doornroosje”, è un edificio caratterizzato proprio da muri tutti dipinti a spruzzo da cima a fondo. Il frammento di muro staccato da PaulDeGraaf ha rivelato una successione temporale di graffiti davvero spettacolare: "Quando si analizza con maggiore attenzione, si ottiene una linea temporale a strati di 30 anni, proprio come un albero, ma fatto di bombolette spray in grado di dipingere", ha spiegato l'utente di Imgur.

La scoperta sul pezzo di muro del Doornroosje mostra una successione di strati di vernice spray che risalgono a diversi decenni fa. Il frammento raccolto è grande quasi quanto un frutto di banana, anche di spessore, e il rapporto è stato mostrato dallo stesso PaulDeGraaf in un'immagine. L'utente di Imgur ha creato anche una tabella che mostra i vari strati di graffiti a quale anno appartengono. Sembra di trovarsi di fronte ad uno studio geologico del terreno mentre davanti si ha un pezzo della superficie del Graffiti Hall of Fame. Quest'edifico è famoso anche per essere apparso in un video clip dei Beastie Boys degli anni '90.