La paura di volare è una fobia comune e non così rara come si pensa, specialmente con questo recente clima di terrore generale in tutto il mondo. Ma se si avesse la sicurezza una volta a bordo che in caso di avaria o qualsiasi incidente ci si potesse salvare sempre, cambierebbe qualcosa? Probabilmente sì ed è così che l'ingegnere ucraino Vladimir Tatarenko ha introdotto un'invenzione che rivoluzionerà il modo di viaggiare. Si tratta ancora di un prototipo ma l'invenzione dell'ingegnere aeronautico salverà tutti i passeggeri da eventuali disastri aerei: l'aereo con la fusoliera estraibile.

L'idea di Vladimir Tatarenko è semplice: un'aereo con cabina staccabile che, in caso di incidente o avaria, rottura del motore, incendio a bordo o problemi tecnici, sgancia in pochi secondi l'intera cabina passeggeri e aziona degli appositi paracadute capaci di condurre la fusoliera a terra o farla galleggiare in acqua. Nel momento dell’atterraggio o dell’ammaraggio dolce si azionano degli aggiunti palloni gonfiabili che rendono l'impatto ancor meno brusco. Non importa che grandezza abbia l'aereo o se l'incidente avviene in fase di decollo, crociera o atterraggio, l'invenzione dell'ingegnere ucraino salverà la vita di tutti i passeggeri. Sono tre anni che Tatarenko lavora a questo prototipo e afferma che più saranno leggeri i materiali di costruzione dell'aereo, più sarà facile per i paracadute entrare in azione.

Per molti è l'idea che rivoluzionerà il traffico aereo, altri invece sono scettici sostenendo che il sistema indebolirà la stabilità generale dell'aereo. Inoltre bisogna tenere conto che la cabina estratta potrebbe atterrare su una zona abitata, creando disagio ai residenti, oppure in un'area difficile da raggiungere per i soccorsi condannando ugualmente i passeggeri.