L'Arabia Saudita ci ha ormai abituati ai suoi progetti da guinness ma questa volta non si tratta di Dubai né di Abu Dhabi, bensì di una città passata alla storia come la città santa per i musulmani: La Mecca. La città dove è nato il profeta Maometto si prepara ad accogliere uno dei progetti più smodati che sia mai stato realizzato: sorgerà qui l'albergo più grande del mondo.

Abraj Kudai si prepara a diventare un punto di riferimento per La Mecca: il complesso residenziale e commerciale consiste di in una grande podio sormontato da 12 torri che ospitano diversi elementi. La struttura sarà costituita da 10000 camere da letto, 70 ristoranti, 6 eliporti, un centro commerciale, un centro benessere e tutto il necessario per ospitare gli esigenti visitatori del Santo Kaaba. Una città nella città si potrebbe definire questo nuovo progetto ideato da Dar Al Handasah nella zona centrale della città in modo da essere facilmente raggiungibile dai fedeli. Neppure il costo dell'operazione sfugge ai record con i 3,5 miliardi di dollari già spesi per il progetto. Quando l'Abraj Kudai aprirà nel 2017, supererà gli attuali tre alberghi più grandi del mondo: il primo è il MGM Grand Hotel a Las Vegas con 6.198 camere; il secondo è il First World Hotel in Malesia con 6.118 camere; e il terzo è Luxor Hotel, sempre a Las Vegas, con 4.400 camere.