Quando si è in treno e si attraversano paesaggi costieri o di montagna, la vista riempie gli occhi e il viaggio sembra passare più velocemente; ma per chi quel paesaggio lo abita, il passare continuo di treni e vagoni può essere un'interferenza nell'ammirare un panorama o uno scorcio particolare. Così per la prima volta, in Giappone, è stato creato un treno che scompare nel paesaggio circostante. A progettarlo è uno dei più famosi architetti internazionali, Kazuyo Sejima contattato dalla compagnia ferroviaria giapponese Seibu. Kazuyo Sejima, già Premio Pritzker nel 2010, ha avuto lo stimolante compito di riprogettare la linea Red Arrow della Seibu e il risultato raggiunto è davvero incredibile.

Nuovi esterni ed interni per la linea Freccia Rossa giapponese: un treno completamente trasparente è in arrivo sulla rete ferroviaria tra Tokyo e la prefettura di Saitama. Kazuyo Sejima ha infatti progettato un nuovo treno ricoperto da una superficie a specchio che riflette il paesaggio circostante per non rovinarne la bellezza. Il nuovo treno sarà pronto per il 2018 e promette di integrarsi sia nel paesaggio urbano che in quello rurale del Giappone. Il famoso architetto giapponese ha progettato anche gli interni del futuristico treno volendo trasferire ai passeggeri una sensazione di comfort e relax una volta in viaggio: il treno all'interno sembrerà come un salotto di casa e sarà più di un mezzo di trasporto perché per Kazuyo Sejima lo scopo è renderlo esso stesso una meta di viaggio.

Il nuovo treno della Seibu viene presentato in un momento di forti critiche rivolte alla compagnia: di recente il Gruppo ferroviario giapponese ha infatti reinventato la linea Eurostar affidando il progetto al team di Pininfarina che è stato criticato per degli interni troppo scadenti come ha sottolineato la caporedattrice moda quotidiano Telegraph, Lisa Armstrong. Chissà quali saranno le reazioni quando il nuovo Red Arrow di Kazuyo Sejima arriverà sui binari.