Da anni assistiamo ad un uso sempre più vario dei vecchi container: vengono riutilizzati nei modi più fantasiosi, dai bar alle scuole, dalle case di lusso agli alberghi. Che siano nuovi o usati, i modi in cui i container possono essere usati e assemblati sono davvero infiniti, simile al gioco del Tetris. La combinazione di un'estetica industriale con un'architettura minimalista è vincente, oltre a svilupparsi costruzioni eco-sostenibili. una delle più celebri realizzazioni con i container è la dimora di Todd e Di Miller a Brisbane, in Australia, che costituisce anche la casa container più grande del mondo. Si chiama Graceville Container Home e comprende 31 container i cui interni eleganti sono sbalorditivi.

La Graceville Container Home è stata costruita nel 2012, dopo che Todd e Di Miller avevano perso la propria casa in seguito alle inondazioni. In meno di cinque mesi lo studio di architettura Ziegler riusciì a fornire alla coppia una nuova dimora grazie all'uso di container economici e di facile reperibilità. La Graceville Container Home è composta da 31 container suddivisi sul tre livelli. la casa conta quattro camere da letto, quattro bagni, una palestra e persino una piscina. La casa di container risultava anche compatibile con le nuove normative del Quuensland dopo le inondazioni perché a prova d'alluvione.

Per rendere la Graceville Container Home una realtà, i 31 container sono stati consegnati in due lotti differenti. La prima serie era composta da 10 container che sono stati posizionati al piano terra e contengono un garage, la palestra, l'ufficio, la sala biliardo e uno studio d'art. In un secondo momento sono stati aggiunti altri 11 container dove trovano spazio il soggiorno/cucina, un bagno, tre camere da letto e uno studio. Il terzo piano è destinato tutto alla camera da letto matrimoniale, che utilizza 10 container in cui trovano spazio anche una cabina armadio, un bagno privato e un terrazzo. I contenitori sono stati scolpiti per assomigliare ad una pianta tradizionale e l'acciaio è stato tagliato via per creare finestre e passaggi tra le stanze. Ci sono volute 24 settimane per completare la casa, e il costo complessivo è stato di soli 450.000 dollari che considerando le dimensioni di 706 metri quadrati non è affatto un prezzo alto.

Si sceglie di costruire con i container per il prezzo, perché le spedizioni hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo rispetto al costo dei mattoni o di altri materiali costruttivi. I container sono moduli che possono essere assemblati all'infinito per aumentare le dimensioni delle realizzazioni. Le costruzioni di container sono eco-sostenibili perché riciclano qualcosa di già esistente. Inoltre, il riciclo di container riduce anche l'uso di altri materiali come cemento o mattoni. Le costruzioni di container sono facili e veloci da realizzare perché basta assemblare i moduli, ci sono già soffitti, pareti e pavimenti, basta solo scegliere la personalizzazione. Una casa fatta di container è inoltre fessibile e trasportabile per cui può essere installata dove si desidera ed essere fornita di pannelli solari per vivere off-grid.