La strada per Marte passa per le Hawaii. Con l'HI-SEAS Habitat, per i prossimi quattro mesi, sei ricercatori potranno sperimentare uno stile di vita marziana restando sul versante settentrionale di Mauna Loa. I tre uomini e le tre donne, ciascuno selezionato dalla NASA tra 700 candidati, si trasferiranno nella loro Dome di 1.000 metri quadrati il 28 marzo.

La NASA ha verificato che l'ambiente su Marte, dove prevede di andare con una prossima spedizione, è simile al suolo vulcanico di Mauna Loa sull'isola delle Hawaii. Qui testerà una casa per gli astronauti chiamata HI-SEAS Habitat che si trova a circa 8000 metri altitudine in una cava, accanto a una scarpata formata da una serie di coni di cenere che punteggiano un tubo di lava crollato. La cupola sarà alimentata da pannelli solari ultra-tecnologici. Per evitare inoltre un senso di claustrofobia nell'habitat il progetto ha previsto una grande altezza della cupola e ampia ariosità degli spazi

L'Habitat è una cupola geodetica di 36 metri di diametro, che racchiude un volume di 13.570 metri cubi. Il piano terra ha una superficie di 993 metri quadrati e comprende le aree comuni come la cucina, sala da pranzo, bagno con doccia, laboratorio per l'esercizio fisico, e gli spazi relax. Il secondo piano loft si estende su una superficie di 424 metri quadrati e comprende sei cabine separate e un bagno di servizio. Inoltre, un laboratorio di 160 metri quadrati ricavato da un container in acciaio alta 20 metri sarà installato accanto all'habitat. L'obiettivo è quello di monitorare un equipaggio di coesione in vista di una missione su Marte attualmente prevista per il 2030.