Allarme sull'Isola d'Elba: la spiaggia del Cavo è stata invasa da decine di coloratissimi granchi ma, niente paura, non pizzicano. I granchi fucsia sono l'ultima installazione allegra e pacifica del collettivo artistico Cracking Art. Dietro lo slogan “Anch’io ho preso un granchio!”, Cracking Art ha ideato una campagna per far riaprire l’ex cinema all’aperto di Cavo, chiuso e in stato di abbandono da anni a causa della rivoluzione digitale.

I granchi di Cracking Art per la prima volta sbarcano sull'Isola d'Elba, sulle spiagge e nelle strade del piccolo paese sulla punta est dell’Isola. I granchi fucsia servono a raccogliere fondi per salvare l’ex cinema all’aperto di Cavo e saranno donati a chi darà un contributo minimo di 20 euro per la causa. L'irriverente installazione di Cracking Art sarà visibile fino al 15 settembre 2017 e si spera che siano stati raccolti sufficienti fondi per far ripartire il cinema di Cavo, zona rinomata dell'Isola d'Elba. L'iniziativa ha visto la partecipazione e collaboratori di isolani e villeggianti.

Il collettivo Cracking Art è un gruppo di artisti nato nel 1993. Il nome del collettivo deriva dal verbo inglese “to crack”, che significa incrinarsi, spezzarsi, rompersi, cedere, crollare. L'obiettivo di Cracking Art è infatti quello di smuovere l'opinione su alcuni temi ambientali, sociali e comunitari. Le loro opere hanno invaso molte città del mondo da Napoli dove enormi lumache sono installate nella stazione della metropolitana di Napoli, rane sui navigli di Milano, delfini a Venezia, a Bergamo ci sono colorati coccodrilli nei centri commerciali. Tutte le opere di Cracking Art sono realizzate rigorosamente in plastica ecocompatibile, perché la plastica rigenerata significa sottrarla alla distruzione tossica che nuoce gravemente all'ambiente, e si prefiggono l'obiettivo della rigenerazione urbana.

Cracking è il divario dell’uomo contemporaneo, dibattuto tra la naturalità originaria e un futuro sempre più artificiale.
Cracking è il processo che serve a trasformare il petrolio in virgin nafta, composto di molecole semplici alla base di migliaia di prodotti di sintesi, quali la plastica.
Cracking è quel processo che trasforma il naturale in artificiale, l’organico in sintentico.
Un procedimento drammatico, se non è controllato, una scissione che ci mette tutti di fronte a realtà nuove.

Cracking Art