Si chiama Growroom ed è un giardino di forma sferica che tutti possiamo costruire in casa per avere del verde anche nello spazio urbano più congestionato. Ad idearlo è stata la società danese Space 10 in collaborazione con IKEA che ne ha presentato i pini di realizzazione, proprio come un manuale d'istruzioni da seguire. Growroom è stato creato per incoraggiare le famiglie a coltivare il proprio cibo ed incrementare la natura in città. Il giardino domestico fai-da-te potrà servire anche a rispondere alla sempre maggiore domanda di cibo in futuro in un mondo dove i terreni coltivabili risultano sempre di meno.

Growroom è realizzato con una serie di piante impilate. IKEA ha fornito le istruzioni per costruire in casa questo straordinario giardino pensile allo scopo di garantire "cibo che abbia un sapore migliore, è più sano per noi, più nutrizionale e non metta pressione enorme sulle nostre forniture di acqua dolce in diminuzione, né il nostro ambiente". Il progetto dei designer Sine Lindholm e Mads-Ulrik Husum di Space 10, in collaborazione con IKEA, è un invito per tutti a costruire il proprio giardino in casa partendo dall'uso di materiali locali. La forma sferica a strati di Growroom ha una specifica funzione: i vari livelli servono a distribuire l'acqua e la luce in modo che il sistema funga da "attivatore di crescita per la vegetazione e da riparo per il visitatore".

Le istruzioni di IKEA si compongono di diciassette passaggi: seguendoli, tutti possono costruire il proprio growroom. Il manuale prevede l'uso di diciassette pezzi di compensato, due martelli di gomma, un cacciavite, cinquecento viti a testa cilindrica in acciaio e l'ausilio di una fresatrice CNC (disponibile presso una falegnameria o in un fab lab). È possibile scaricare gratuitamente le istruzioni da qui. Come tutti i prodotti IKEA, il montaggio si rivela facile ed intuitivo per chiunque. Grwroom è un progetto economico ed accessibile che permette a tutti di portare in casa propria un pezzo di natura.

Utilizzando il 95‰ percento in meno di acqua, producendo meno rifiuti e senza necessità di terreno né luce solare, il metodo richiede molto meno spazio rispetto all'agricoltura tradizionale, e infine lascia un minore impatto sull'ambiente.

Il risultato sui nostri tavoli da pranzo è altrettanto affascinante. Siamo in grado di produrre il cibo che ha un sapore migliore, è molto più nutrizionale e sano per noi, non contiene sostanze chimiche ed è fresco tutto l'anno.

La prospettiva è accattivante e il motivo per cui abbiamo costruito la growroom è che vogliamo che le persone esplorino questa opportunità innovativa da soli.

Space 10