Gli amanti del Cinema, gli appassionati di film hanno finalmente un posto che possono considerare come la propria Mecca, un santuario, una chiesa, un luogo cioè dove recarsi e trovare l'estasi: si tratta del nuovo Musée Miniature et Cinéma di Lione, il primo museo in Europa che espone i set di un gran numero di film famosi ma tutti in miniatura. Ideato dall'artista di miniatore Dan Ohlmann, il Museo di Lione è un vero tempio del cinema dove trovare più di 100 set di film ricostruiti nei minimi dettagli ma in piccole dimensioni.

Alcatraz, una Notte al Museo, Bonnie and Clyde, sono solo alcuni nomi di set ricostruiti in modo iperrealistico, quasi maniacale. I più famosi miniaturisti al mondo sono stati chiamati a partecipare all'impresa e a ricostruire molti dei film che hanno fatto la storia del Cinema in piccolissime dimensioni ma con novizia di particolari. Vedendo i set i miniatura dall'esterno, senza un confronto con un elemento umano, si potrebbe pensare di guardare un vero set cinematografico; anche le finestre sono posizionate in modo da far penetrare la luce naturale all'interno degli ambienti. "Più che semplici realizzazioni tecniche, queste creazioni sono miraggi della loro stessa specie. Il loro eccezionale realismo ravviva i ricordi e esala un chiaro senso di nostalgia. La disposizione dell'illuminazione sottile, la replica scrupolosa di vecchie texture, l'uso degli stessi materiali originali, contribuiscono alla creazione di una poesia in movimento che risuona con ciascun nuovo panorama in miniatura", spiega Dan Ohlmann, che dopo venti anni di esperienza come ebanista ed architetto di interni ha finalmente realizzato il suo sogno con il Musée Miniature et Cinéma di Lione. Nel Museo sono infatti esposti anche tutti i capolavori in miniatura dell'artista che invita i visitatori ad una propria personale avventura, un viaggio sorprendente in un'altra dimensione.