Fari, torri ed edifici costieri dello Stato, 20 in totale, sono protagonisti del nuovo bando di gara promosso dall’Agenzia del Demanio e da Difesa Servizi S.p.A. che permette di affittare queste strutture per un massimo di 50 anni. Se state immaginando luoghi isolati e costruzioni fatiscenti siete davvero lontani dalla realtà perché i beni dati in concessione dallo Stato sono veri gioielli sparsi sul tutto il territorio nazionale, da nord a sud Italia. Ed è proprio per la loro posizione suggestiva e strategica  che l’Agenzia del Demanio ha scelto queste proprietà per promuovere una nuova forma di turismo sostenibile, legata alla cultura del mare e delle coste italiane.

Sono in affitto gioielli costieri come la Torre di Angellara a Salerno, una delle opere più rappresentative dell'antico sistema di difesa contro i turchi; il Faro di Capo Zafferano a Palermo che si può raggiungere solo attraverso un suggestivo sentiero a strapiombo sul mare, sul promontorio che guarda al golfo di Palermo e Termini Imerese; e poi il Faro di Capo Rizzuto; quello dell'Isola di Ponza; insomma tutti tesori in luoghi suggestivi che il Demanio intende valorizzare inserendovi nuove attività. L'obiettivo è quello di far rivivere questi “gioielli del mare, sottraendoli al degrado, con progetti imprenditoriali innovativi e sostenibili.

Il nuovo bando partirà da settembre, e si va ad affiancare all'iniziativa di successo già promossa nel 2015 dall'Agenzia del Demanio: “Il bando presentato oggi – ha dichiarato il Direttore dell’Agenzia Reggi – segue l’edizione del 2015 che ha visto l’aggiudicazione di 9 degli 11 fari messi in gara: 6 milioni di investimento, 20 milioni di ricaduta economica, un risvolto occupazionale di oltre 100 operatori, 340mila euro di canoni annui. L’operazione è stata il risultato di uno straordinario lavoro di squadra tra Ministero dell'Economia, il Ministero della Difesa e Ministero dei Beni culturali. Sulla scia dell’esperienza positiva, siamo qui oggi – ha aggiunto Reggi – per presentare 20 beni tra fari, torri ed edifici costieri di assoluta bellezza e unicità che andranno in gara nel mese di settembre”. I luoghi dati in concessione in questa edizione 2016 del progetto Valore Paese Fari sono non solo 10 tra i più suggestivi fari della costa italiana ma anche alcuni beni del Demanio di pregio storico come il Padiglione Punta del Pero a Siracusa o lo Stand Florio a Palermo dove installare nuove attività turistiche sostenibili e redditizie.