in foto: Castello di Montefiore – Recanati

Dopo il recupero dei fari lungo tutto il territorio italiano, l'Agenzia del Demanio ha indetto un nuovo bando volto al recupero e valorizzazione di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Dal Brennero a Santa Teresa di Gallura, passando per tutte le Regioni d'Italia e attraverso vari Comuni, il Demanio, d’Intesa con MiBACT, MIT e ANAS, ha lanciato il progetto "Cammini e Percorsi" rivolto ai giovani imprenditori under 40, ma anche associazioni e cooperative, allo scopo di riutilizzare i beni demaniali dismessi per rilanciare il turismo "slow" in Italia.

Sono 103 gli immobili demaniali in concessione gratuita in Italia. C'è tempo fino al 26 giugno 2017 per partecipare all'iniziativa dell'Agenzia del Demanio. Possono partecipare cittadini under 40, giovani imprenditori, viaggiatori lenti, terzo settore ed altri soggetti potenzialmente interessati a contribuire alla valorizzazione degli immobili pubblici coinvolti nel progetto "Cammini e Percorsi", purché con una forte rappresentanza di under 40. La concessione sarà a titolo gratuito (9 anni più 9) per agevolare i giovani imprenditori under 40, le cooperative e le associazioni, o onerosa (fino a 50 anni) per imprenditori e altri soggetti per la riqualificazione degli immobili pubblici. Le richieste saranno sottoposte ad una consultazione pubblica fino all'estate per scegliere la migliore proposta di riqualificazione e valorizzazione.

Fortilizio dei Mulini – Spoletoin foto: Fortilizio dei Mulini – Spoleto

Dalle case cantoniere ai monasteri, gli immobili del progetto "Cammini e Percorsi" si trovano tutti lungo i percorsi ciclopedonali e gli itinerari storico-religiosi d'Italia perché l'iniziativa dell'Agenzia del Demanio, promossa da MiBACT e MIT, è volta a rilanciare il turismo "slow" sul nostro territorio. A tal fine si punterà soprattutto al recupero e al riuso dell'esistente con attività di sosta, permanenza e relax rivolte al camminatore, al pellegrino e al ciclista. Gli immobili demaniali dati in concessione saranno disposti lungo sette Tracciati e altri Itinerari Locali, come la Ciclopista del Sole, che attraversa da nord a sud l'Italia, o il Cammino di Francesco con un itinerario culturale e spirituale legato al Santo di Assisi, attraverso la Toscana, l'Umbria e il Lazio.

Il progetto "Cammini e Percorsi" comprende immobili di pregio, come castelli, monasteri e torri, o edifici di servizio come masserie e rifugi dismessi da recuperare. Gli immobili demaniali sono tutti in prossimità dei cammini storico religiosi e dei percorsi ciclopedonali del territorio italiano. Le attività proposte dai partecipanti al bando saranno tutte inserite all'interno di una rete di infrastrutture e servizi destinati ad intensificarsi e a realizzare una rete di riferimento capace di attrarre un turismo più consapevole, rispettoso del territorio e dell’ambiente. I progetti proposti, in tal senso, dovranno essere promotori di servizi ed esperienze autentiche, fortemente radicate sul territorio, secondo la filosofia dello slow travel. Per ulteriori informazioni consultare il sito del Demanio.

Attraverso tale iniziativa si intendono avviare azioni congiunte volte alla salvaguardia del paesaggio e del patrimonio, puntando l’attenzione su itinerari turistico culturali dedicati – con particolare attenzione alle destinazioni minori – e al recupero di beni pubblici riconducibili sia al «patrimonio minore» – costruzioni tipiche della tradizionale locale (borghi, masserie, rifugi, etc.) e manufatti legati ai sistemi a rete locali (case cantoniere, caselli idraulici, stazioncine,etc.) – che al «patrimonio culturale di pregio» – emergenze storico artistiche (monasteri, castelli, ville). L’obiettivo è potenziare l’offerta turistico culturale e la messa in rete di siti di interesse storico e paesaggistico presenti
in diversi territori, migliorandone la fruizione pubblica.

Agenzia del Demanio