Nelle città d'Europa sono numerosi gli esempi di chiese abbandonate. Napoli ne conta più di 200 e si fa fatica ad immaginare tutto quello che si può realizzare con questi luoghi un tempo destinati ad accogliere i fedeli ed il loro conforto. Spesso diventate sconsacrate o semplicemente abbandonate dal clero, le chiese sono sempre stati spazi carichi di fascino e soggezione dove si ha timore a volte anche solo di spostare una pietra. Ma questa paura non appartiene allo street artist Okuda San Miguel che nella chiesa di Santa Barbara a Llanera, in Spagna, ha realizzato un variopinto skatepark pubblico soprannominato Kaos Temple.

Dall'esterno sembra una comune chiesa abbandonata, progettata nel 1912 dall’architetto Manuel del Busto e da anni in stato di degrado, ma appena si entra all'interno il colore pervade lo sguardo: dalle pareti al soffitto tutto è stato dipinto dallo street artist Okuda San Miguel per rendere la chiesa abbandonata un luogo di vitalità e ricco di azione. Tutti gli interni sono stati ricoperti dai graffiti dello strett artist di Santander, realizzati in collaborazione con la Iglesia Skate e commissionati da Red Bull Spagna. Segno distintivo dell'arte di Okuda sono le figure colorate scomposte geometricamente quasi a creare una rosa dei venti che simboleggia l'importanza non di quello che si fa nel presente ma dei propri obiettivi. Soggetti preferiti dallo street artist, classe 1980, solo le figure organiche, corpi senza identità, animali senza testa, una moltitudine di simboli che incitano alla riflessione, con i quali è riuscito a rivitalizzare un luogo dimenticato e a restituirlo alla comunità come spazio utile e vissuto. Tutta la struttura interna è stata rivestita con pareti e pavimentazione di legno curvato ideali per creare un perfetto skatepark pubblico.