È sempre più comune negli Stati Uniti trovare realtà sensibili verso la situazione dei senzatetto del paese; ciò rappresenta un faro sulla realtà americana oggi che sempre più spesso è segnata da storie di mancanza e bisogno. È il caso di alcuni adolescenti di Seattle che hanno scelto di spendere le proprie energie e il proprio tempo a favore di persone bisognose della loro città realizzando rifugi per senzatetto a titolo gratuito.

L'accampamento Niceville è una comunità di senzatetto ufficialmente riconosciuta dalla città di Seattle e il progetto, chiamati Impossible City, è stato ideato da un gruppo di ragazzi delle scuole superiori della città: "Ci piacerebbe costruire una piccola casa per tutti i residenti di Nickelsville se potessimo, ma abbiamo deciso di iniziare con sei progetti, per cominciare. Questo approccio fa parte della nostra filosofia Sawhorse: Hai un'idea? Provala, e se funziona e ha senso, ripetila, fai di più, e rendila migliore". Le case realizzate grazie ad un crowdfunding sul sito Indiegogo prevedono spazi per i senzatetto che garantiscono lo stoccaggio di oggetti, finestre alte per la privacy, pavimento in gomma facile da pulire e un sistema fotovoltaico di fornitura dell'energia. Le prime case della Impossible City sono già state realizzate dai ragazzi stessi che hanno utilizzato materiali riciclabili e hanno imparato nozioni di edilizia grazie ad alcuni architetti intervenuti nel progetto. Il risultato è sorprendente e speriamo possa promuovere un'inziativa di più largo respiro.