Forse in molti non conosceranno la Cook House ma sicuramente in tanti avranno sentito parlare di Frank Lloyd Wright per la sua celebre Casa sulla Cascata, nome italiano per la più nota Fallingwater, o Casa Kaufmann, realizzata dal famoso architetto americano in Pennsylvania. E se qualcuno ricorda anche solo un'immagine degli interni di questa celebre casa può immaginare cosa significhi poter dormire in una costruzione realizzata da Frank Lloyd Wright. E non bisogna essere una star di Hollywood o uno degli uomini più ricchi della terra per poter vivere una notte in una delle case progettate dal più grande architetto americano del XX secolo: tramite Airbnb si può alloggiare nella Cook House di Frank Lloyd Wright al costo di 140 euro a notte.

La Cook House è l'unica casa di Frank Lloyd Wright con un pontile di accesso diretto all'acqua, essendo stata progettata sulle rive del Crystal Lake a Virginia Beach. Allo stato attuale la casa può vantare quattro camere da letto, tre bagni, una spa, una sauna e una palestra. È realizzata il perfetto "prairie style", lo stile architettonico che definisce le opere di Frank Lloyd Wright caratterizzato da forme lineari, interni aperti e un contatto diretto e penetrante con la natura circostante. Circondata da camelie, azalee giganti, cornioli, magnolie e ciliegi, sembra un'oasi paradisiaca questa casa dotata anche di due banchine, un pontile galleggiante per le piccole imbarcazioni e uno più grande in grado per ospitare due yacht di dimensioni maggiori. E oggi chiunque può vivere un sogno del genere approfittando di Airbnb per alloggiare nella Cook House a partire da 140 euro a notte: il costo si riferisce ad una suite che Frank Lloyd Wright fece progettare per il personale di servizio. La suite è dotata di ogni comfort.

La Cook House è stata completata nel 1960. Maude e Andrew Cooke avevano un sogno: vivere in una casa progettata dal famoso architetto Frank Lloyd Wright. La casa prende il nome dai primi proprietari di questa villa caratterizzata da una forma che asseconda il terreno su cui è stata edificata. La famiglia Cook ha vissuto in questa casa sul Crystal Lake per 23 anni. Nel 1983, Daniel e Jane Duhl hanno acquistato questo pezzo di storia dell'architettura. La casa di Wright necessitava di un restauro: il lavoro svolto dai Duhl ha anche ricevuto un premio dall'AIA di Hampton Roads per come si è riusciti a conservare il progetto fedele all'originario: è stato rispettato il design solare passivo, anche se i Duhls hanno aggiunto due sistemi centrali di condizionamento d'aria, per lo più per proteggere la casa dal caldo e dall'umidità quando è chiusa. Tutti i materiali che si trovano in casa, dal pavimento al soffitto, e i mobili che arredano i vari ambienti, sono stati scelti o progettati dallo Frank Lloyd Wright e per gli appassionati di architettura alloggiare nella Cook House può essere un sogno che si avvera.