I mezzi di trasporti in India sono sicuramente uno degli elementi iconici del paese, dai autobus fatiscenti e presi dall'assalto ai taxi passando per gli antichi risciò. Spesso in pessime condizioni, i mezzi di trasporto indiano contribuiscono a dare carattere ad un luogo. Così, proprio partendo dal restauro di alcuni vecchi taxi, alcuni giovani designer hanno trasformato vecchie auto in vere e proprie opere d'arte come forma di riscatto sociale. La rivoluzione in India può cominciare a bordo di un taxi e il progetto si chiama Taxi Fabric. Dal restyling dei taxi, Nasheet Shadani Tasavvu ha trasformato il suo antico risciò in un'opera d'arte; ma non si tratta di un'opera come tutte le altre bensì de "La Notte Stellata" di Van Gogh in versione indiana.

Immaginate infatti se Van Gogh avesse dipinto la sua Notte Stellata in India, probabilmente sarebbe stata proprio come l'interno del risciò di Nasheet Shadani Tasavvu. Come un pittore, l'autista del vecchio risciò ha trasformato il design interno del suo strumento di lavoro in un capolavoro d'arte degno del più abile degli Espressionisti. La sua auto in giro per Delhi è una meraviglia per gli occhi. Nasheet Shadani Tasavvu voleva appunto catturare lo sguardo della gente e le pennellate piene alla Van Gogh sono evocative della natura pulsante della città.

Immaginazione. Questa parola ha un tale potere che sta tenendo in vita la bellezza. È priva di confini e catene. Il passato può soddisfare il presente e una notte può essere più colorata di un giorno. Essa consente di giocare a fare Dio e creare nuovi mondi, nuovi esseri e miraggi.

Al centro della Notte Stellata indiana c'è la Tomba di Humayun. Traendo ispirazione dalla ricca storia di Delhi e dal patrimonio Mughal, Nasheet riesce a catturare il vero spirito della Vecchia Delhi. L'India ha un passato ricco di arte e cultura che sta svanendo lentamente e Nasheet Shadani Tasavvu cerca di imparare dal passato per creare forme nuove nel presente. Così un risciò d'arte è il modo più originale per portare la cultura e l'arte indiana in giro per la città, regalando agli abitanti un po' di quel passato di Tassavur, dove la notte è più colorata del giorno.