Che il futuro sarà in acqua iniziamo a comprenderlo dal sempre maggior numero di progetti per case, isole e città galleggianti. Ma fino ad oggi nessuno aveva osato immaginare che questo futuro fosse così vicino. Certo Dubai è pioniera sull'argomento, e l'emirato arabo continua a stupire con progetti sempre più avveniristici: l'ultimo presentato che presto vedremo sorgere a largo del Golfo Persico si chiama Floating Seahorse Villas e consiste in un gruppo di case galleggianti. Ma niente a che vedere con le solite houseboat a cui siamo abituati: nessuna vecchia barca adattata ad abitazioni, o residenze che sembrano rimorchi.

Le Floating Seahorse sono ville di lusso, che nulla hanno da invidiare alle moderne case dei film di James Bond. Sviluppate su tre livelli, le case galleggianti proposte da Kleindienst Group saranno in totale 42, il prezzo ancora da definire, e tutte avranno una particolare caratteristica: la camera da letto completamente sott'acqua, oltre ad un soggiorno open space, cucina e sala da pranzo a lievllo del mare, mentre il ponte superiore dispone di un bar e di una vasca idromassaggio con fondo di vetro. Le ville galleggianti, come barche senza propulsione, potranno essere anche spostate per assecondare le esigenze dei proprietari. Gli sviluppatori hanno inoltre previsto la realizzazione di una barriera corallina artificiale per garantire la protezione di specie in estinzione come il cavalluccio marino e favorire una vista spettacolare dalle vetrate della camera da letto. Ma il progetto sembra non interessi solo Dubai, anche l'Arabia Saudita, il Qatar, i Caraibi, la Svezia, il Portogallo e una serie di altri paesi potrebbero presto avere le proprie Floating Seahorse Villas.