Sarà capitato a tutti di vivere una brutta giornata o un pessimo periodo in cui si vorrebbe lasciare tutto e scappare via. Per alcuni è un pensiero passeggero, uno sfogo del momento, ma per Jenna Spesard e Guillaume Dutilh era il sogno della vita. Così un giorno la giovane coppia americana ha deciso di abbandonare il proprio lavoro stabile a Los Angeles per inseguire la carriera dei loro sogni: Spesard, 28 anni, e Dutilh, 30, volevano fare il fotografo e lo scrittore. Lasciato il lavoro e l'appartamento dove vivevano, decidono di girare il Nord America su una casa mobile che costruiscono da soli. Dopo un anno di lavori e 30000 dollari spesi, Jenna Spesard e Guillaume Dutilh hanno realizzato il proprio nido d'amore per inseguire il proprio sogno e finalmente dire addio a fitti salati o mutui gravosi.

Due anni fa il mio partner, Guillaume, ed io eravamo entrambi gravati dall'affitto alto, un gran numero di cose da fare, il debito del college e le nostre carriere che ci avevano permesso di mantenere quello stile di vita. Stavo cominciando a credere che non sarei mai stata in grado di perseguire la mia passione per la scrittura e Guillaume sentiva la stessa cosa per la sua fotografia. Poi ci siamo imbattuti nel mondo delle Tiny House. Queste piccole abitazioni dal design artistico ci hanno ispirato a capovolgere la nostra vita e perseguire i nostri sogni. Abbiamo elaborato un piano d'attacco: 1) Costruire una piccola casa, 2) Viaggiare intorno al Nord America per un anno, e 3) Creare un portafoglio giornalistico di viaggio sugli stili di vita alternativi, Guillaume con la fotografia, io con la scrittura.

Misura appena 12 metri quadrati la casa su due ruote di Jenna e Guillaume, ma nel loro nido d'amore non manca davvero nulla. L'hanno costruito in legno, materiale che esalta anche i loro interni caldi ed accoglienti. Il loro viaggio è iniziato da Shelbyville, Illinois, il 2 settembre 2014 ed è continuato fino all'Alaska. Venti sono gli stati americani visitati dove Jenna Spesard e Guillaume Dutilh hanno collezionato storie di persone che vivono in modo non convenzionale, lui con la macchina fotografica, lei con la sua penna. Il loro sogno si è realizzato.

Sei mesi e 10.000 miglia più tardi, la nostra piccola dimora ci ha portato in un'avventura selvaggia. Lungo la strada abbiamo incontrato molte persone che la pensano come noi, che costruiscono e risiedono in piccole strutture quali: piccole case, case sugli alberi, yurte, barche, ecc. Guillaume fotografa questi pionieri stravaganti nelle loro abitazioni innovative, mentre io scrivo le loro storie.