Secondo la tradizione gli ultimi giorni di Gennaio, e precisamente 29-30 e 31, sono definiti i Giorni della Merla, i più freddi dell'anno. E sebbene le temperature di questo periodo secondo le statistiche meteorologiche siano di gran lunga superiori rispetto al passato, in contrasto dunque con le credenze della tradizione popolare, non possiamo negare che in questi giorni l'inverno sia stato poco clemente e che effettivamente il gelo stia immobilizzando gran parte d'Italia e del Nord del mondo. Ma è inutile iniziare già da adesso a pregare perché l'estate ritorni e le temperature ritornino miti, anche l'inverno ha il suo fascino e a volte nasconde della magia più di quanta ne possiate immaginare. E poi, sarà che sono nata a Gennaio e quindi questo mese lo avverto come molto familiare, ma trovo che l'inverno sia una stagione molto romantica se si impara a guardarla con i giusti occhi.

Svegliarsi la mattina con metri di neve che bloccano la propria auto o i mezzi pubblici certo non deve essere cosa piacevole, specialmente se bisogna scappare a lavoro, a scuola o si ha qualche esame all'università, ma non sempre il freddo ed il gelo sono sinonimo di limiti e problemi. A volte capita di accorgersi della forza e della magia nelle piccole cose di cui solo la Natura è capace, e si ritrova la propria auto avvolta da una soffice neve o dal duro ghiaccio in un modo così artistico però che sembra impossibile pensare sia stato tutto merito del vento e del freddo. E così la giornata acquista un'altra piega, ci si accorge che gli affanni per cercare di rispettare tutte le scadenze e gli impegni quotidiani passano in secondo piano rispetto alla forza e la potenza della Natura che, se sappiamo valutarla con un animo differente, ci può sorprendere e conquistare: l'arte si può nascondere ovunque intorno a noi, specialmente se l'artista è la Natura stessa. Ecco una selezione di immagini di auto rese opere d'arte grazie alla neve.