In genere siamo portati a pensare che una casa sia edificata per soddisfare le esigenze di una famiglia, per amore di un padre verso i figli, per accogliere una nuova coppia e per motivazioni simili. Ma a volte le abitazioni possono essere realizzate non per amore ma per l'odio tra persone: è il caso delle Case del Dispetto (in America sono conosciute appunto come Spite House a cui Wikipedia dedica addirittura una sua pagina descrittiva). Queste abitazioni sono famose perché la loro costruzione è legata ad un torto che un vicino ha voluto fare ad un altro, una lite tra fratelli o ad una una cattiveria di un cittadino nei confronti della città. E seppur non è mai bello sapere che esistano spazi creati per l'odio tra persone, le Case del Dispetto sono meno rare di quel che si pensi, specialmente negli Stati Uniti.

Sono davvero tanti i motivi per cui si costruisce una casa, che sia per investimento, per bisogno, per amore verso la famiglia o per motivi sociali. Ma sapevate che in alcune parti del mondo delle case sono state costruite per arrecare danno al prossimo? Si chiamano Case del Dispetto proprio perché fanno torto a qualcuno, che sia un vicino, un fratello, un ex moglie o la città stessa, creando ostacoli, limitando la luce dell'abitazione vicina o l'accesso agli edifici adiacenti.

Una delle Case del Dispetto più famose si trova in Massachusetts, negli USA, e si chiama Pink House perché il suo esterno è tutto dipinto di rosa. Questa casa di Plum Island è stata costruita da un ex marito che, una volta ricevuto il divorzio dalla moglie, le costruisce una casa identica a quella dove avevano vissuto in città, ma in un luogo completamente isolato e lontano da lui. La moglie infatti aveva ceduto alla richiesta di divorzio solo se l'ex marito le avesse realizzato l'abitazione dei suoi desideri. La povera donna aveva però dimenticato di precisare dove voleva venisse costruita la casa. A Boston troviamo la Skinny House, la casa più stretta della città: secondo una leggenda, Joseph Euestus e suo fratello ereditarono dal padre un appezzamento di terreno. Mentre Joseph prestava servizio militare per la guerra civile, suo fratello si costruì una grande casa su una parte del terreno, lasciando poco spazio per suo fratello. Ma quando Joseph tornò e si accorse dell'ingiustizia, decise di occupare il lotto stretto davanti alla casa di suo fratello per dispetto, per questo motivo la Skinny House è caratterizzata da dimensioni così ristrette.

Le più comuni sono le Case del Dispetto sorte per liti tra vicini, come la Montlake Spite House, a Seattle, che sembra sia sorta perché i vicini del proprietario del terreno dove attualmente sorge la Montlake Spite House, pur volendo acquistare il lotto ancora non costruito, fecero una richiesta troppo bassa da offendere il proprietario che appunto, per dispetto, realizzò la casa, oggi la più stretta di Seattle.

O ci sono case del dispetto sorte per far torto alla città stessa: è il caso di Charles Froling che aveva ricevuto in eredità un appezzamento di terreno ma l'amministrazione aveva costruito una strada più ampia rispetto al previsto occupando parte del suo terreno. Così per far dispetto alla città e al vicino antipatico costruì ugualmente una casa su quel lotto, anche se stretta e lunga. Ad Alexandria, in Virginia, invece, John Hollensbury costruì una casa in un vicolo della città per bloccare il traffico di pedoni e cavalli che lo tenevano sveglio nella sua abitazione adiacente.

E infine ci sono case del dispetto che non hanno a che fare con liti tra vicini o torti alla città: nel 2013, la Planting Place, associazione non-profit, ha comprato una casa dall'altra parte della strada rispetto alla Westboro Baptist Church, considerato un gruppo religioso omofobo, e lo dipinse con i colori dell'arcobaleno. Ora è utilizzato come centro di risorse per iniziative anti-bullismo.