L'Annunciazione, Ritratto di Dama, l'Uomo Vitruviano, oltre 200 opere provenienti da musei e istituzioni di tutto il mondo, completano quella che è in assoluto la più grande mostra su Leonardo da Vinci mai organizzata in Italia. Disegni, manoscritti, sculture, dipinti e modelli provenienti dai più celebri Musei e Biblioteche del Mondo sono esposte a Palazzo Reale fino al 19 luglio 2015. Se avete in programma di visitare Milano per l'Expo non potete perdere questo appuntamento irripetibile.

La mostra "Leonardo da Vinci 1452 – 1519. Il disegno del mondo" è la più completa rassegna di opere sul genio toscano mai raccolte in Italia. Nelle 12 sezioni di cui si struttura l'esposizione sono alcune delle più importanti opere di Leonardo, molte provenienti dal suo Codice Atlantico e capolavori pittorici come la Madonna col Bambino del , il San Gerolamo della Pinacoteca Vaticana, la Madonna Dreyfus della National Gallery of Art di Washington, la Scapiliata della Galleria Nazionale di Parma, il Ritratto di musico dell’Ambrosiana e ben tre icone della pittura del Genio toscano presenti al Museo del Louvre: la Belle Ferronière, la piccola Annunciazione, il San Giovanni Battista. La mostra, curata da Pietro C. Marani e Maria Teresa Fiorio, due degli storici dell'arte più importanti per gli studi su Leonardo da Vinci, fornisce una visione globale e approfondita sulla figura poliedrica dell'artista, scienziato e genio assoluto del Rinascimento italiano, dai tempi fiorentini e, soprattutto durante il suo soggiorno milanese, fra il 1482 e il 1499. Il percorso espositivo non segue un'organizzazione cronologica ma tematica in cui finalmente l'importanza delle opere è accompagnata da una gestione delle luci adeguata che esalta il valore dei capolavori esposti. Nel giorno dell'anniversario dalla nascita di Leonardo da Vinci, il 15 aprile del 1452, e a pochi giorni dall'inaugurazione di Expo Milano, apre al pubblico la mostra su uno dei personaggi simbolo della cultura italiana nel mondo.