Londra, Dubai, Mumbai, Bankok, New York, ormai si assomigliano sempre di più: megalopoli caratterizzate da edifici edifici da record soprattutto per le proprie altezza. Lo skyline di Londra è destinato a cambiare nei prossimi anni con la costruzione di 250 grattacieli in tutta la città, cosa che comporterà più abitazioni ed uffici, aumento della popolazione che già conta 8 milioni e 620 mila abitanti, e, non meno rilevante, meno luce e ariosità per le strade della città. Ma lo studio di architettura NBBJ sembra aver trovato una soluzione e inversione di rotta all'equazione più grattacieli uguale meno luce per i pedoni: si chiama No Shadows ed è il primo grattacielo che non proietta ombra. Ma come funziona?

No Shadows in realtà è costituito da due grattacieli che lavorano insieme per riflettere la luce del sole e ridurre al minimo l'ombra. Il sistema sulla carta sembra semplicissimo: quando il primo proietta la sua ombra, il secondo – realizzato completamente da una superficie di vetro angolato – funziona come un gigantesco specchio curvo che riflette la luce del sole verso il basso, sulla strada sottostante, proprio dove cade l'ombra dell'altro grattacielo. "Il rapporto tra il sole e l'ombra è il rapporto tra i due edifici", spiega Christian Coop, direttore del design di NBBJ. Gli architetti londinesi hanno utilizzato uno speciale software per i due grattacieli che sorgeranno a Greenwich ma l'idea potrebbe essere estesa a tutti gli edifici in costruzione del mondo.

NBBJ ha studiato bene la forma dei due grattacieli in modo da sfruttare la luce naturale in tutti i periodi dell’anno, indipendentemente dalla posizione del sole. Inoltre il il lavoro degli architetti è stato indirizzato anche verso forme che evitassero i problemi verificatesi con il grattacielo Walkie Talkie, sempre Londra che essendo costruito interamente in vetro, rifletteva i raggi del sole raggiungendo temperature fino ai 90° tali da bruciare alcune auto parcheggiate sotto l'edificio. L'augurio è che No Shadows, considerando come inevitabile la costruzione di alti grattacieli in un mondo in continua espansione, possa ispirare i progettisti delle città del mondo, specialmente ad alto tasso demografico come in Cina e India.