Quando si avvicina l'estate il pensiero dei giorni afosi, del caldo insopportabile che non fa lavorare o studiare, terrorizza tutti. Si cercano sempre modi efficaci per rinfrescarsi, ridurre la sensazione di calore che invade il corpo e spesso non si trova nulla di meglio di un potente condizionatore a discapito però di bollette più salate durante tutto il periodo estivo e di uno spreco di energia dannoso per l'ambiente e per la casa davvero non indifferente. Esistono sicuramente vari modi per rinfrescarsi senza l'uso di condizionatori, ma bisogna ammettere che come un condizionatore raffredda l'aria in un ambiente chiuso difficilmente c'è un'alternativa equivalente. Per cui spesso, pur di dormire, studiare o lavorare serenamente, nella frescura di casa, lontani dal terribile caldo esterno, si preferisce affidarsi ad un funzionale condizionatore pur pagando di più la bolletta elettrica e danneggiando il Pianeta. Ma da oggi c'è un modo davvero ingegnoso per risparmiare sulla bolletta e continuare ad usare il fidato condizionatore d'aria: si chiama Mistbox e come vi consente di ridurre i costi di raffreddamento è davvero incredibile.

Che cos'è Mistbox.

Quest'estate potrete usare i condizionatori senza timore di consumare troppo: Mistbox è un dispositivo in grado di tagliare i costi di raffreddamento del 30% e più. Mistobx è infatti una piccola scatola che funziona ad energia solare in grado di rilevare la quantità di corrente che il sistema di casa sta usando e ridurre il consumo di energia necessaria per far funzionare un condizionatore. L'innovativo dispositivo, tramite un sistema wireless, si collega all'impianto di casa ed entra in azione quando l'unità esterna del condizionatore inizia a surriscaldarsi, richiedendo un maggior apporto di elettricità per funzionare. Mistbox utilizza l'evaporazione dell'acqua per tenere sempre bassa la temperatura dell'unità esterna.

Come funziona Mistbox.

Mistbox è un piccolo dispositivo che si attacca all'unità esterna di un condizionatore. Lo scopo dell'innovativa scatola è quella di ridurre i costi di raffreddamento andando ad intervenire sul condizionatore stesso per far risparmiare il consumo di energia. Un sistema di raffreddamento è infatti composto, generalmente, da un'unità esterna e un impianto interno. L'unità esterna è l'elemento che lavora di più nel processo di trasformazione dell'aria esterna calda in aria fresca da distribuire negli ambienti chiusi. Quando, con il funzionamento continuo e il contatto con il calore esterno, l'unità esterna si surriscalda, comincia a richiedere una maggiore quantità di energia per funzionare facendo lievitare i costi della bolletta elettrica.

Mistbox fa in modo che l'unità esterna del condizionatore non si riscaldi mai. Grazie alla connettività wireless, una app sullo smartphone, dell'acqua e un pannello solare usato per ricaricare il dispositivo (in modo da non aver bisogno di cavi e allacci all'impianto elettrico), Mistbox interviene sull'unità esterna del condizionatore in modo da tenere la sua temperatura sempre bassa. Mistbox rivela infatti lo stato di funzionamento del condizionatore, ed essendo collegato all'impianto d'acqua domestico, interviene spruzzando acqua sotto forma di vapore per pochi centesimi al giorno. Mistbox si adatta ad ogni tipo di condizionatore e tramite la app. I dettagli sul risparmio sono poi disponibili in app mobile dopo il primo mese di utilizzo. Si calcola così un risparmio di energia fino al 40 % e una riduzione dei costi energetici fino al 30% e oltre. Il costo di un Mistbox si aggira intorno ai 399 dollari per unita.