La metropolitana di Mosca, già conosciuta in tutto il mondo per la singolare bellezza delle sue stazioni che spesso vengono paragonate a dei musei, presto sarà anche una delle metropolitane più colte del mondo. Non più solo un viaggio nell'arte e nell'architettura ma attraverso la metropolitana di Mosca sarà possibile fare un viaggio nella letteratura: più di 100 capolavori russi, da Checov a Tolstoj, saranno disponibili gratuitamente per tutti i passeggeri con tablet o smartphone grazie ad un QR code da cui scaricare le opere. Già considerata tra le più belle metropolitane al mondo, quella di Mosca si sta trasformando anche in una delle metropolitane più tecnologiche e innovative sul Pianeta.

Anche la Russia, sulla scia degli Stati Uniti, ha deciso di adottare l’idea creata da tre studenti della Miami Ad School, Max Pilwat, Keri Tan e Ferdi Rodriguez: trasformare la metropolitana in una biblioteca virtuale gratuita rendendo l'attesa dei mezzi di trasporto meno noiosa e anche più funzionale. Promuovere la lettura attraverso i grandi classici della letteratura russa non è mai stato così semplice ed accessibile: scaricare i capolavori russi da Pushkin, Ceckov, Dostoevskij e Tolstoj sarà possibile grazie ad un codice, riportato su alcuni manifesti raffiguranti le copertine dei libri, da inserire sul proprio smartphone o tablet. Già 195 stazioni in città garantiscono tale servizio ma presto sarà esteso anche a tutta la rete metropolitana di Mosca.

La biblioteca virtuale, già testata su 700 autobus e tram di Mosca, per ora è in fase sperimentale e la lista delle opere da scaricare conta solo poco più di 100 opere; ma i promotori del progetto stanno esortando gli stessi viaggiatori a suggerire titoli per ampliare gli scaffali virtuali della biblioteca. Intanto gli oltre 2.490 milioni di utenti che ogni anno usufruiscono della metropolitana di Mosca avranno la possibilità di trasformare il proprio viaggio in treno in una piacevole pausa letteraria all'insegna dei grandi capolavori della letteratura russa.