È giunta la fine per la plastica inquinante. L'idea innovativa è dell'azienda scozzese MacRebur che ha ideato un asfalto che ricicla la plastica inquinante. Il nuovo manto stradale si chiama MR6 e potrebbe essere la soluzione ideale per risolvere alcuni problemi internazionali: come utilizzare le milioni tonnellate di rifiuti di plastica che si trovano nelle discariche del mondo; come ridurre le spese per nuove strade, manutenzione e riparazione delle buche che ogni amministrazione deve affrontare; come rendere più durevole e resistente le strade. L'asfalto della MacRebur è una vera rivoluzione per le strade e un regalo per il Pianeta.

La produzione di plastica mondiale è in aumento ogni anno. Oltre il 40% della plastica viene inviato in discarica e non sempre la plastica viene riutilizzata. Ma l'azienda scozzese MacRebur ha trovato un modo per riciclare questo materiale inquinante e creare un nuovo tipo di asfalto, più economico e duraturo dei normali bitumi. L'idea è nata dopo che il CEO della MacRebur, Toby, ha lavorato nelle discariche del sud dell'India per un ente di beneficenza: in quella circostanza l'ingegnere scozzese aveva notato che la plastica veniva bruciata e usata per riempire le buche nel manto stradale. Così dopo mesi di test e prove, è stato creato MR6, il primo agglomerato di polimeri che riutilizza la plastica riciclata e si sostituisce al bitume creando un asfalto più resistente, economico e duraturo, dieci volte di più dei materiali usati normalmente.

Sono oltre 45 milioni i chilometri di strade nel mondo. MR6 può essere aggiunto in ogni tonnellata di asfalto, e sostituisce il bitume con un mix che rende le strade più sostenibili e resistenti. Normalmente le strade sono fatte del 90% da roccia, sabbia e calcare, e per il 10% da bitume. Essendo MR& un agglomerato che va aggiunto al normale asfalto, non necessitano modifiche agli impianti di produzione già esistenti, in modo che in tutto il mondo si possa realizzare il nuovo tipo di asfalto più economico e duraturo. MR6 è infatti composto dal 100% di materiali di scarto ed è disponibile in forma di pellet, per cui molto semplice da gestire e mescolare nell'asfalto. MR6 aumenta la resistenza a trazione delle strade, migliora la coesione e adesione, la resistenza alla deformazione e alle formazione di buche, aumenta anche la durata della vita delle strade, diminuisce i costi dell'asfalto e rispetta di più l'ambiente.

Il bitume standard è stato modificato con polimeri per anni che forniscono un comprovato miglioramento nella sua reologia, ma con MR6 abbiamo preso le cose ad un passo ulteriore per fornire un prodotto che porta l'asfalto nel 21° secolo.
MacRebur