Trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in ambienti chiusi come uffici, scuole o università, e quando ci riversiamo in luoghi all'aperto sempre più spesso veniamo in contatto con agenti inuqinanti e tossine. Siamo portati a considerare la nostra casa come un'oasi in cui ritirarsi ma non sempre si può essere certi che l'aria di casa sia davvero pulita e priva di ogni tossina: è dunque importante coltivare uno spazio in casa che garantisca un ambiente sano. Per garantirsi un atmosfera salubre in casa esistono alcune piante d'appartamento che, più di altre, riescono a purificare l'aria.

Le piante d'appartamento non sono solo decorative ma hanno la specifica funzione di rendere l'aria di casa più salubre. Molti studi dimostrano che certe piante possono eliminare fino al 89 per cento dei dannosi COV come la formaldeide e xilene da una stanza. A volte si ricorre a costosi sistemi di filtrazione dell'aria per vivere in un ambiente sano quando invece bastano alcune piante per purificare l'aria e a costi davvero contenuti. Per chi in famiglia ha allergie, fuma o semplicemente vuole respirare dell'aria più fresca, più pulita in casa, la NASA ha stilato una lista di piante che purificano di più l'aria. La NASA ha collaborato con l'ALCA (i contraenti associati d'America) per creare un elenco della flora più vantaggioso per la casa. Lo studio svolto ha evidenziato che alcune piante, più di altre, possono naturalmente filtrare sostanze chimiche nocive e contribuire a mitigare gli effetti che tali sostanze hanno sugli esseri umani.

Quali sono le migliori piante per purificare l'aria in casa? Secondo la NASA, la flora più efficace a rimuovere quantità di benzene, formaldeide, tricloroetilene, xilene, toluene e ammoniaca che si annida nell'aria di casa, comprende dieci differenti tipologie di piante: 1. Palma da datteri; 2. Felce di Boston; 3. Felce tropicale; 4. Falangio; 5. Aglaonema; 6. Chamaedorea (palma di bamboo); 7. Ficus benjamin; 8. Photos; 9. Anturio; 10. Liriope.