"Ora parliamo italiano, tedesco e spagnolo" si legge sul blog di Nest, il termostato intelligente che arriva in vendita in Italia. L'innovativo prodotto per la casa del futuro era già sui mercati di sette paesi del mondo dal 2014, ma adesso i desiderosi di una casa domotica a propria immagine e somiglianza potranno acquistare Nest anche in Italia dal 15 febbraio 2017. Nest è il termostato intelligente di Google che permette di regolare la temperatura di casa in base alle proprie abitudini e si governa anche a distanza con una app dedicata.

Nest è diverso da qualsiasi altro termostato. Come un termostato normale che già abbiamo in casa consente di regolare la temperatura degli ambienti in base alle proprie preferenze. Ma Nest è molto di più: grazie a particolari sensori il termostato intelligente registra le varie abitudini degli abitanti di casa in modo da gestire autonomamente la temperatura degli ambienti. Nest è compatibile con il 95% degli impianti di riscaldamento e di raffreddamento, compreso quelli a gas, elettrico, ad aria forzata, a pompa di calore, radiante, ad olio, ad acqua calda, solari e geotermici.

Nest si presenta come un elemento circolare da apporre a parete: al centro del dispositivo si trova un display che cambia colore in base al muro su cui è fissato. Grazie ad una serie di informazioni che Nest acquisisce autonomamente durante il suo utilizzo, il dispositivo è in grado di mostrare e regolare automaticamente la temperatura di casa sulla base delle preferenze degli ospiti che abitano la casa, grazie ad una serie di informazioni che acquisisce autonomamente durante l'utilizzo. Con la app di Nest è possibile inoltre controllare a distanza, su tablet e smartphone, il termostato e la temperatura di casa. Con Nest è possibile inoltre gestire fino a venti termostati di casa in modo da avere sempre la casa alla temperatura desiderata o risparmiare energia in caso in cui la casa risulti vuota a lungo.

L'avvio di un business focalizzato su un semplice termostato sembrava un'idea pazza allora ma aveva un senso per noi. Questo piccolo dispositivo, passato inosservato anno dopo anno sui muri delle case, si è rivelato un'occasione persa per risparmiare energia e denaro. Sapevamo che avremmo potuto fare di meglio.

Google aiuta Nest a fare la differenza e, insieme, possiamo contribuire a risparmiare più energia e mantenere le persone al sicuro nelle loro case.

Tony Fadell, fondatore e CEO di Nest