È impossibile non notarli camminando per le strade di New York o scorrendo tra le recenti immagini social della città: i bidoni della spazzatura sporchi sono diventati vasi di fiori fuori misura grazie all'intervento Lewis Miller. Come tutte le grandi metropoli, New York è caotica e sporca ma per merito della recente tendenza introdotta dal designer newyorkese le strade della città sono un posto migliore in cui passeggiare per residenti e visitatori. Chiamati "Lampi di fiori" le installazioni Miller stanno conquistando tutti.

Come proprietario della Lewis Miller Design, società specializzata nella progettazione e decorazione floreale per matrimoni ed eventi, il designer newyorkese utilizza i fiori che avanzano dai suoi lavori per abbellire le strade della città con colori vivaci e disegni deliziosi. I fiori sembrano posizionati in modo casuale, ma dietro c'è uno studio che mira a regalare ai newyorkesi e ai visitatori la stessa bellezza per la quale i clienti di Miller pagano. “Sono nel business della fantasia e dei fiori da tempo, ed è il mio lavoro trasformare i momenti chiave della vita dei miei clienti in gioiosi, ricordi eterni. Ho voluto ricreare una sensazione simile per gli abitanti delle città e dei turisti di New York City tutti i giorni.", spiega Miller. E così dei cestini dei rifiuti diventano bouquet giganti di forsizia e girasoli, i bidoni della spazzatura vengono trasformati in ghirlande di rose mammut drappeggiate vicino ad una statua in Central Park.

Ogni creazione di Lewis Miller contrasta con il grigiore delle strade di New York, migliora il paesaggio locale e rende un comune elemento urbano una vera e propria opera d'arte a cielo aperto. L'obiettivo del designer newyorkese è quello di suscitare sorrisi e un sentimento di sorpresa e meraviglia nei passanti e "in questa epoca di social media", racconta Miller, "abbiamo visto i frutti del nostro lavoro immediatamente ricompensati tramite Instagram! Abbiamo avuto modo di vedere come la nostra idea fosse stata tradotta in tempo reale con centinaia di selflies e fotografie che documentano i fiori in tutto il corso della giornata. È stato uno degli ‘eventi' più gratificanti e soddisfacenti che ho prodotto". Oltre i cestini e bidoni, Lewis Miller decora anche statue, panchine e altri arredi urbani di New York.

Non credo che i newyorkesi si aspettano di vedere Alice in Wonderland indossare un lungo boa di fiori sul loro percorso mattutino o mentre portano a spasso il loro cane alle 6 del mattino, i newyorkesi sono difficili da sorprendere e difficili da accontentare, quindi se siamo in grado di attirare una reazione infantile in loro, è già una vittoria e un dono per me e la mia squadra.

Lewis Miller