Nel 2050 la Parigi che conoscete adesso probabilmente non esisterà più. Ci sarà sempre la Tour Eiffel come simbolo della città ma attorno solo tanto verde e grattacieli sostenibili. É questo il piano dello studio d'architettura Vincent Callebaut che, a seguito del Piano Energetico Clima di Parigi per la riduzione del 75% delle emissioni di gas a effetto serra del 2050, ha ideato un progetto di ricerca per integrare grattacieli autosufficienti da un punto di vista energetico e produttori di energia all'interno del tessuto urbano della città esistente.

‘2050 PARIS CITY SMART', il titolo del progetto, prevede la realizzazione di otto prototipi di torri misti che contrastino la densificazione abitativa di Parigi. Le torri, integrate nel centro della città, rimpatriare il genere nel cuore della città, presentano un design che segue le regole della bioclimatica e delle energie rinnovabili e riciclabili in breve ciclo attraverso sistemi innovativi per implementare una qualità della vita sostenibile all'interno del rapporto città-abitanti nel rispetto dell'ambiente. Il Municipio di Parigi ha accolto favorevolmente il progetto dello studio "Vincent Callebaut Architectures" presentato nell'estate del 2014. "Al fine di raggiungere gli obiettivi energetici a lungo termine, i grattacieli integrano diverse tecniche di produzione di energia per garantire la loro costante aderenza agli sforzi sostenibili, nonché incoraggiano gli abitanti ad adottare gli standard ecologici per vivere meglio la quotidianità. Anche se le tecniche impiegate sono uniche per ogni edificio, gli obiettivi generali della Smart City sono coesi: rispettare la ricca storia di Parigi, mentre la città abbraccia il suo potenziale di coltivare un futuro più sano riducendo il suo impatto ambientale", spiega il progettista.

Ampie zone verdi saranno inserite all'interno degli spazi urbani comuni proprio per apportare a Parigi le caratteristiche positive degli ambienti rurali e invogliare i cittadini ad un tipo di vita più sostenibile. Le otto torri avranno ognuna delle specifiche tecnologie di produzione di energia e strategie di risparmio energetico passivo e naturale e uniranno funzioni residenziali a quelle commerciali e lavorative in modo da ridurre la necessità di mezzi di trasporto andando così a diminuire le emissioni di combustibile della città. Il progetto ‘2050 PARIS CITY SMART' rafforza l'idea che le città possano continuare ad espandersi conservando il proprio carattere e contribuendo ad un futuro più sano.