Si potranno fare le stesse cose di una discoteca normale, bere, ballare, flirtare, ma tutto si svolge sott'acqua. E come tutte le discoteche che si rispettino è impossibile parlare al proprio vicino di dancefloor ma non per il volume della musica che non consente di sentire le parole bensì perché in testa si ha un apposito casco per poter restare a lungo sott'acqua a divertirsi. Se questa discoteca fossero vera sicuramente sarebbe tra le più frequentate del mondo. Purtroppo le immagini che vediamo sono parte di una campagna pubblicitaria per un marchio di orologi.

La prima discoteca subacquea del mondo è ancora solo una finzione, ma la società pubblicitaria Thinkmodo ha allestito a New York un set dove si riproduce una vera e propria discoteca sottomarina. Costruirla nella realtà sarebbe dunque possibile anche se non è stato ancora mai fatto. la campagna è nata per pubblicizzare orologi impermeabili ovviamente. Il risultato è così credibile da sembrare reale ma sarebbe davvero bello se qualcuno si mettesse d'impegno per poterlo realizzare.

Per creare la prima discoteca subacquea del mondo si è dovuto cercare una piscina abbastanza profonda per poter allestire il set e consentire di avere abbastanza spazio per catturare immagini in alta risoluzione. La piscina utilizzata doveva anche avere un sistema di filtrazione giusta per evitare problemi di visibilità. Una piscina pubblica non era dunque adatta a questo tipo di utilizzo ma è stata usata una struttura di formazione militare. Non è stato possibile usufruire dei materiali comunemente usati per costruire i set (come il legno, le vernici, ecc), perché si sarebbero sciolti in acqua o avrebbero galleggiato. Si è dovuto cercare dunque un'apposita attrezzatura per luoghi sottomarini. E per consentire ai clienti di respirare e divertirsi sott'acqua sono stati utilizzati caschi di respirazione su misura, chiamati Sea Trek.