Se avete voglia di un tocco di novità in casa, siete stanchi del solito arredamento, non serve per forza buttare il vecchio per far spazio al nuovo: a volte basta semplicemente dipingere le pareti con una nuova tonalità per percepire il cambiamento. Ma attenzione ai colori che si sceglie per le proprie pareti! C'è chi chiede il consiglio di un interior design, chi si lascia ispirare dalle riviste e chi invece segue il proprio istinto, ma forse non tutti sanno che esiste un'antica arte cinese, il Feng Shui, che suggerisce quali colori usare. Molti ritengono che il Feng Shui abbia un ruolo in tutto ciò che facciamo, per sentirsi più equilibrati e felici in base a come si orientano le stanze di una casa o come si dispongono i mobili in una camera. Così anche sul colore il Feng Shui fornisce precise indicazioni perché ogni tinta può dare differente energia alla vostra casa per creare ambienti belli e felici. Dal rosso vibrante al lenitivo blu, ecco quali colori scegliere in casa

BLU.

Il colore blu, qualsiasi sia la stanza in cui si usa, trasmette una sensazione di concentrazione e serenità. Il blu emana energia positiva e quindi se siete in un periodo stressato il Feng Shui consiglia di contemplare questa tinta, semmai anche dei vestiti nell'armadio. Si può usare nel bagno padronale per evocare un senso di calma, nella camera dei bambini o sul soffitto dell'ingresso, declinato nelle varie tonalità.

GIALLO.

Il colore giallo è come se portasse il sole dentro casa. Per il Feng Shui è il colore della luce, significa potere e stimola la salute (intesa anche come fertilità). Sia che si usi in casa che in ufficio, il giallo porta vibrazioni vivaci ed edificanti in un ambiente e allontana le energie negative. Il colore giallo è una scelta eccellente feng shui per la camera dei bambini.

ARANCIONE.

L'arancio, un po' come il giallo, è una tinta calda che trasmette energia. Può essere usato in ambienti come il salotto o la cucina per favorire la conversazione e dare un senso di vivacità.

ROSSO.

Il colore rosso rappresenta l'elemento del fuoco per il Feng Shui. È il colore cinese della fortuna e della felicità, e porta in casa gioia, eccitazione; non a caso è il colore del matrimonio in India, e il colore simbolo dell'amore e del potere in diverse culture nel mondo. Bisogna però fare attenzione ad usare il rosso ovunque: ad esempio l'uso del rosso in una camera da letto può essere troppo stimolante. Invece, utilizzare il rosso in una sala da pranzo, porta energia e aiuta la digestione.

ROSA.

Il colore rosa, come il rosso, è spesso collegato all'amore. Per il Feng Shui è una tinta perfetta per qualsiasi ambiente, dalla camera da letto alla lavanderia, in quanto ammorbidisce l'energia. Le dolci e delicate vibrazioni del rosa secondo il Feng Shui hanno un effetto calmante dimostrato sul comportamento, basta solo non esagerare con le tonalità più accese di questo colore.

NERO.

Il nero rappresenta le acque profonde ed il vuoto universale, aggiunge profondità e forza ad un ambiente. Il colore nero appartiene all'elemento dell'acqua e allo Yin, che in cinese indica il femminile. Viene usato infatti, secondo il Feng Shui, per portare energia in uno spazio, dall'ingresso alla cucina, purché non superi l'altezza degli occhi, perché il nero indica stabilità terrena. Il Feng Shui però avverte di limitare l'uso di questo colore soprattutto nella camera dei bambini e sul soffitto della camera da letto.

VERDE.

Per il Feng Shui il verde è il colore del rinnovamento e della rigenerazione. Questa tinta trasferisce infatti equilibrio fisico e mentale, non a caso si usa spesso in luoghi deputati alla salute come cliniche ed ospedali. Essendo poi anche il colore dell'abbondanza può essere usato, semmai nella tonalità del muschio, in cucina per favorire la digestione.

VIOLA.

Il viola mette di buon umore. In passato era spesso usato per indicare austerità e regalità. Il viola indica infatti, come ritiene il Feng Shui, prosperità. Si consiglia di usarlo nella parte più ricca della propria casa, la più lontana possibile dall'ingresso, per tenere lontani gli occhi invidiosi.

BIANCO.

Il bianco indica purezza ed innocenza. Bianco è anche il colore che assorbe, o contiene, tutti gli altri colori, per questo motivo tutti siamo affascinati e soddisfatti da uno spazio bianco puro. Per il Feng Shui il bianco è il colore da usare per contrastare le tinte brillanti ed è altamente raccomandato nelle zone in cui il metallo è l'elemento dominante. Che si tratti di un corridoio stretto o di un buio scantinato, il bianco riesce ad illuminare qualsiasi ambiente ed infondergli energia.

MARRONE.

Questo colore è diventato popolare per il Feng Shui solo di recente. Ha un'energia nutriente ed evoca infatti la cioccolata, il caffè e le sensazioni calde del legno per cui è un colore positivo da poter usare in ambienti esposti a sud e sud est, come il salone e la camera da pranzo.